Ferrari tra lusso e automotive. Puntare sul titolo?

Ferrari (RACE.IT)  ha chiuso la seduta del 18 gennaio a quota 99,50€ in sostanziale parità, visto che ha perso lo 0,02% rispetto alla chiusura precedente.

Come abbiamo avuto già modo di dire in un precedente articolo (Ferrari: prossime sedute decisive per il breve termine) il titolo appartiene al settore automotive, ma strizza l’occhio a quello del lusso. Se un investitore, quindi, volesse farsi guidare dalle attese sul settore automotive per investire sul titolo, potrebbe essere tratto in inganno.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Questa affermazione si capisce bene andando a guardare la tabella seguente. Si nota come il titolo Ferrari abbia sempre sovraperformato l’indice automotive. Fanno eccezione gli ultimi sette giorni, ma stiamo parlando di una debolezza veramente irrisoria.

Ferrari performance
7 Day 30 Day 90 Day 1 Year 3 Year 5 Year
Ferrari (RACE) 2.8% 11.2% -2.1% 0.9% 157.6%
IT Auto 3.7% 5.6% 9.8% -24.5% 7.3% -7.3%
IT Market 1.7% 4.2% 3% -15.9% -12.9% -31.4%

Questa forza rispetto all’indice automotive si traduce, da punto di vista dei fondamentali, in una sopravvalutazione del titolo qualunque sia l’indicatore che si usa.

Utilizzando il discounted cash flow il titolo è sopravvalutato del 50% circa rispetto al suo fair value. Andando a guardare il PE, invece, si nota come il titolo quoti con un multiplo di 25,8 che va confrontato con un multiplo dell’8,7 del settore auto. L’eccesso si riduce non di poco se anziché guardare al settore automotive si guarda a quello del lusso per il quale il PE è 17,2.

Analisi tecnica e previsioni sul titolo Ferrari

Sul titolo è in corso una proiezione rialzista che ormai non ha più ostacoli lungo il cammino che porta il titolo Ferrari verso il II° obiettivo di prezzo in area 102,216€. Che l’impostazione sia saldamente rialzista si vede anche dalla tenuta del supporto secondario in area 98,74€. La rottura della resistenza in area 102,216€ aprirebbe le porte a un ulteriore allungo rialzista verso il III° obiettivo di prezzo in area 111,26€.

I ribassisti potrebbero prendere il sopravvento con chiusure giornaliere del titolo  inferiori a 93,133€.

Ferrari: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Ferrari: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te