Fenomenale segreto delle nonne per cuocere i broccoli alla perfezione e gustarli senza perderne i benefici

Con l’arrivo dell’autunno inizia il tempo di broccoli e cavolfiori. Due alimenti che non dovrebbero mai mancare nella nostra alimentazione. Infatti, entrambi sono ricchi di benefici per il nostro organismo. Il cavolfiore, per esempio, è ricco di fibre utili per l’intestino. Contiene anche vitamina A e C, che rafforzano il sistema immunitario e l’apparato cardiovascolare.

Poi ci sono i verdissimi broccoli, anch’essi un’ottima fonte di vitamina A e C. Questi ortaggi sono un ingrediente straordinario per tantissimi piatti. Inoltre, proprio la loro consistenza caratteristica li rende perfetti per sperimentare ricette fantasiose. Tuttavia, ogni volta che ci accingiamo a cucinare un broccolo nasce il solito problema. Una cottura sbagliata non solo lo impoverisce dal punto di vista nutrizionale, ma lo rende molle e poco appetitoso.

Questo articolo nasce con lo scopo di rivelare il fenomenale segreto delle nonne per cuocere i broccoli alla perfezione e gustarli senza perderne i benefici. Proseguendo con la lettura troviamo una mini guida per cuocere perfettamente i broccoli esaltandone sapore e consistenza. Vediamo insieme come fare con questi consigli semplici e utilissimi.

Errori da non fare prima della cottura

Quando teniamo in mano un broccolo, con tutte quelle cimette, solitamente non sappiamo da dove iniziare a tagliarlo. Capita spesso di eliminare totalmente la parte del gambo. Purtroppo è un errore determinante perché i gambi teneri danno sapore e consistenza all’ortaggio. Quindi è bene eliminare solo la parte centrale più dura e larga. Successivamente dovremo incidere le cime e dividerle in due nel senso della lunghezza.

Anche le foglie sono un’ottima fonte di vitamina A e C. Il loro gusto è leggermente più amaro, che smorza il dolciastro dei broccoli. Assolutamente sbagliato buttarle se si può preparare un pesto invernale con un tocco di sapore in più per un primo indimenticabile in 5 minuti.

Fenomenale segreto delle nonne per cuocere i broccoli alla perfezione e gustarli senza perderne i benefici

È arrivato il momento di svelare il miglior modo per cuocere questa verdura speciale. I broccoli, per la loro conformazione, tendono a sbriciolarsi facilmente. Ecco perché già le nostre nonne sapevano che bollirli era una cattiva idea. Infatti, se si usa troppa acqua o si lasciano per troppo tempo, tutte le proprietà benefiche andranno disperse. L’unica occasione dove si possono gettare in acqua bollente è quando si usano per altre ricette.

Ma ricordiamoci di non lasciarli in cottura per più di 2 minuti. Ma ecco svelata la tecnica migliore per cuocere i broccoli. Si tratta della cottura a vapore. Solo questa riesce a preservare la loro croccantezza e tutti i benefici che si possono trarre da questo ortaggio. poi,  il broccolo non si sfalderà risultando poco appetitoso.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te