Faremo anche la scarpetta dopo aver provato queste 2 squisite ricette veloci ed economiche per cucinare il pesce spada, al trancio o in involtini

La maggior parte di noi, quando cucina il pesce spada, tende a prepararlo sempre nello stesso modo. Non c’è nulla di male in questo, anzi. Le ricette semplici, come quella del filetto di spada cotto in padella con vino bianco e prezzemolo, spesso sono anche le migliori.

Oggi, però, vogliamo far venire l’acquolina in bocca a tutti con queste 2 ricette molto facili e davvero velocissime. Cucinare il pesce spada è sempre una buona idea, poiché sarebbe ricco di minerali, vitamine e proteine preziose, e aiuterebbe a mantenere la pressione nella norma.

Inoltre, la vitamina A contenuta al suo interno contribuirebbe al benessere della nostra vista, caratteristica da non sottovalutare. Ecco perché a breve suggeriremo 3 modi diversi dal solito per cucinare questo buonissimo pesce, facili da preparare e gustosi da assaporare. Partiamo con un primo piatto davvero gustoso.

Il primo piatto da urlo 

Partiamo subito da un piatto tipico della cucina siciliana, la pasta con pesce spada e melanzane. L’ideale sarebbe utilizzare la pasta calamarata, che andrà poi unita al sughetto, facilissimo da preparare.

A differenza della ricetta originale, però, noi non friggeremo le melanzane, ma le faremo semplicemente sfumare in padella con del vino bianco. Uniremo poi in padella i pomodorini, la mentuccia fresca e il pesce spada tagliato a cubetti. Alla fine condiremo con questo sughetto la pasta, e avremo preparato un primo piatto davvero cremosissimo.

Faremo anche la scarpetta dopo aver provato queste 2 squisite ricette veloci ed economiche per cucinare il pesce spada, al trancio o in involtini

Il pesce spada è buonissimo anche come carpaccio. Queste sono le 3 idee più sfiziose per condirlo, e per preparare un ottimo antipasto o secondo piatto.

Altrimenti potremo portare in tavola dei buonissimi involtini di pesce spada, con pesto, pomodorini sott’olio e formaggio spalmabile. Questa volta ci serviranno tante fettine di spada quanti saranno i nostri ospiti. Le fettine dovranno pesare circa 50 grammi, ed essere spesse almeno 3 millimetri.

Dovremo semplicemente mischiare il pesto con il formaggio spalmabile, per creare una cremina morbida che poi stenderemo su ogni fetta di pesce.

Un ripieno da fare invidia agli chef stellati

A questo punto potremo distribuire sul pesto dei pomodorini secchi tagliati a pezzetti. Il tocco finale consisterà nello sbriciolare dei taralli sui pomodorini, per dare un tocco di croccante al nostro piatto.

Richiuderemo ogni fettina su se stessa, per formare la classica forma a involtino, e fermeremo il tutto con uno stuzzicadenti. Sistemeremo tutto su una pirofila e lasceremo cuocere in forno preriscaldato a 180 °C, per circa 15 minuti.

Faremo anche la scarpetta dopo aver provato i nostri involtini, facilissimi da fare e davvero sfiziosi.

Lettura consigliata

Invece della solita parmigiana, ecco come riempire gli involtini di melanzane senza usare formaggio o prosciutto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te