Fare il pieno di vitamina D semplicemente mettendosi alla luce del sole

Mente e corpo in estate si rigenerano per due motivi: per l’allungamento delle giornate e la maggiore esposizione alla luce. Perciò capita a tutti  fare il pieno di vitamina D semplicemente mettendosi alla luce del sole. Dunque l’estate oltre a dare occasioni maggiori di socializzazione, rispettando sempre le distanze per l’emergenza sanitaria, garantisce anche una cura terapeutica.

La potenza del sole

La luce garantisce un aumento della serotonina nella testa e parallelamente questo effetto riduce le infiammazioni a livello dell’ addome. Di conseguenza il nostro umore migliora a vista d’occhio e l’impennata positiva coinvolge tutto l’organismo. Infine la luce rafforza le difese immunitarie garantendo un aumento dei globuli bianchi utili a proteggerci da molte patologie.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Logicamente non bisogna esagerare ed esporsi continuamente alla luce del sole perché i danni alla pelle sono noti. Ma utilizzando la giusta protezione solare ed esponendosi nelle ore ideali della giornata non può che fare bene. Il calore dei raggi del sole generano nel corpo umano una piacevole sensazione di benessere. Inoltre l’assorbimento dei raggi solari garantisce vitamina D utile per la salute delle ossa.

Italiani poco attenti alla vitamina D

La Fondazione Veronesi ha notato che i nostri connazionali non danno troppa importanza a questo micronutriente. Infatti il 70% dei concittadini è sotto i livelli minimi con seri rischi di osteoporosi per uomini e donne.

L’invito

Perciò per ridurre il gap prendere il sole ma con le dovute cautele perché solo così si fa il pieno di vitamina D ristabilendo un equilibrio per la mancata esposizione in inverno.

La vitamina D serve al nostro corpo

La vitamina D contribuisce alla fissazione del calcio nelle ossa per renderle più robuste, in modo da evitare facili fratture.

I bagni di luce

Chi ha problemi di psoriasi, vitiligine, dermatiti seborroica e ittiosi sa benissimo che in estate queste patologie migliorano per l’effetto della luce.

Fare il pieno di vitamina D semplicemente mettendosi alla luce del sole

Dunque non conta il luogo dove prendere il sole senza perdere di vista la protezione della pelle.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te