Fare i cercatori d’oro In Italia è ancora possibile e questi sono i luoghi dove poter trovare le pepite

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Pensare di mettersi sulle tracce di Zio Paperone e andare alla ricerca di pepite nei fiumi non è assolutamente un sogno. Quando riapriranno le “frontiere” delle nostre regioni, ricordiamoci che fare i cercatori d’oro in Italia è ancora possibile e questi sono i luoghi dove potete trovare le pepite. Magari non diventeremo ricchi come Paperon de’ Paperoni, ma coglieremo anche l’occasione per passare una giornata tra il verde e la natura. Assieme ai nostri Esperti, vediamo in quali zone il nostro paese nasconde dei piccoli giacimenti aperti a tutti.

Più un hobby che una fonte di ricchezza

Quando pensiamo di tuffarci in questa piccola impresa, dobbiamo farlo con lo spirito giusto, pensando soprattutto al piacere dell’eventuale scoperta e dello spirito di sfida. Pensare di ritornare a casa con la carriola piena di pepite è decisamente un’utopia, ma, come detto, tentar non nuoce.

Un salto in Valle d’Aosta

La prima tappa nel nostro viaggio alla ricerca dell’oro è nella piccola e magica Valle d’Aosta. Qui, potremo comunque fare delle splendide escursioni, visitare i castelli e assaggiare l’ottima cucina tipica. Qualora decidessimo di partire col setaccio, allora dirigiamoci a Brusson, al confine con la Svizzera. Qui, c’erano delle importanti miniere da cui estraevano l’oro già i romani in epoca imperiale. Infatti, molte delle monete e dei gioielli ancora conservati nei nostri musei, vengono dall’ oro di questa zona. Nei magnifici torrenti che scorrono in queste montagne, potremmo trovare ancora qualche pagliuzza d’oro.

La Sardegna miniera d’Italia

Fare cercatori d’oro in Italia è ancora possibile e questi sono i luoghi dove poter trovare le pepite, recandosi in un’altra splendida zona: la Sardegna. Dopo aver visitato montagne e castelli, possiamo trasferirci al mare e nel caratteristico entroterra isolano. Qui, addirittura la storia insegna che si scatenarono furibonde guerre per il controllo delle miniere, come tra romani e cartaginesi. La percentuale di presenza d’oro non è ai livelli ovviamente del mitico Klondike di Zio Paperone, ma tra i più alti dell’intera Europa. Ricordiamo la zona mineraria di Furtei, famosa per i suoi giacimenti, nel territorio del Campidano, circa 45 km a sud di Cagliari.

Approfondimento

Se ci rivediamo in queste sfaccettature del nostro carattere allora vuol dire che siamo anche noi narcisisti

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te