Facciamo tutti attenzione a questo errore quando laviamo il nostro cane perché stiamo compromettendo le sue difese immunitarie

Prendersi cura di un animale non è un compito da sottovalutare, si diventa responsabili della salute mentale e fisica di un altro essere vivente. Ecco perché dovremmo fare molta attenzione ed essere sempre informati su tutti quei comportamenti o abitudini che potrebbero rivelarsi dannose per il nostro cucciolo. Allora facciamo tutti attenzione a questo errore quando laviamo il nostro cane, perché stiamo compromettendo le sue difese immunitarie.

Un errore comune

Non tutti i padroni di un cane sanno che è un grave errore fare il bagno troppo spesso al proprio amico a quattro zampe. Questi animali infatti posseggono delle ghiandole presenti sottocute atte alla produzione di sebo, un tipo di protezione naturale per mantenere idratato e lubrificato il pelo. Il sebo, quindi, permette al cane di mantenere un pelo sano che lo protegga dai raggi ultravioletti, dal freddo ma soprattutto dalle punture degli insetti. Inoltre, il sebo permette grazie alla sua azione difensiva di potenziare le difese immunitarie dell’organismo, fondamentali per contrastare l’azione di parassiti e agenti nocivi esterni. Ecco allora perché sconsigliamo fortemente di lavare il pelo del proprio cane con troppa frequenza, perché andremmo a compromettere le sue difese immunitarie.

Ogni quanto va lavato il cane

Non esiste una regola precisa per capire quando bisogna lavare il proprio cane. Di sicuro c’è una differenza quando si parla di cani di città o di campagna: al contrario di quello che uno potrebbe pensare dovremmo lavare il cane di città più frequentemente, per poter eliminare dal pelo smog e polveri sottili.

Insomma, ideale sarebbe fare un bagno al proprio cucciolo ogni due o tre mesi mentre dovremmo, al contrario, spazzolare e pettinare il pelo con regolarità. In questo modo potremo eliminare la maggior parte dello sporco per favorire anche l’irrorazione cutanea, incentivando la crescita sana del pelo. Tutto questo senza andare ad intaccare le difese immunitarie del nostro adorato, ma anzi facilitando la ricrescita durante la muta e l’ossigenazione della cute.

Ecco, quindi, che facciamo tutti attenzione a questo errore quando laviamo il nostro cane, perché stiamo compromettendo le sue difese immunitarie.

Approfondimento

Pochi conoscono il segreto a costo zero per avere un cane profumato senza lavarlo

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te