Facciamo attenzione a questo segnale che ci manda la nostra pelle per evitare un invecchiamento prematuro

La pelle è il più grande dei nostri organi e non soffre mai così tanto come nel periodo post-feriale. Il caldo, l’acqua salata, il sole e l’aumentata esposizione a smog e inquinamento, viste le maggiori ore fuori casa, possono danneggiare irreparabilmente l’epidermide del viso. Una facile strada da intraprendere per la vecchiaia che potremmo vedercela arrivare in modo inaspettato e prematuro.

Chi pensa che le zampe di gallina o le temute rughe da espressione arrivino solamente con l’età avanzata, sbaglia di grosso. La cute va curata ed ascoltata a qualsiasi età, a maggior ragione durante la giovinezza così da ritardare gli inevitabili effetti del tempo.

Facciamo attenzione a questo segnale che ci manda la nostra pelle per evitare un prematuro invecchiamento

Con la fine dell’estate, la tintarella comincia piano piano a svanire e bisogna quindi fare attenzione a questo segnale che ci manda la nostra pelle per evitare un prematuro invecchiamento. Guardando allo specchio risalterà agli occhi una cute secca e increspata soprattutto nelle zone più sensibili come contorno occhi. L’elasticità quasi assente si andrà ad aggiungere, per le pelli non più giovani, anche ad una eccessiva opacità e mancanza di luminosità.

Tutti questi segnali ci fanno capire che la nostra epidermide ha sete e bisogna intervenire al più presto con alcuni accorgimenti.

Pochi mirati interventi che riporteranno tutto alla normalità

Naturalmente la cosa non è così irreparabile come sembra, le soluzioni sono innumerevoli e di facile attuazione.

La prima, sicuramente più importante, è l’assunzione di un adeguato apporto idrico: bere almeno 2 litri di acqua al giorno è salutare per l’organismo e, in questo caso, per la pelle. L’idratazione di quest’ultima è fondamentale per ripristinare gli standard di elasticità che ritarderebbero i primi segni dell’invecchiamento.

Rimanendo sui rimedi da “ingerire”, madre natura ci viene incontro con molti alimenti, per approfondire si consiglia la lettura del seguente articolo pochissimi sanno che mangiare questi cibi ringiovanisce la pelle rendendola liscia e lucente.

Per intervenire dall’esterno la prima cosa che viene in mente è l’applicazione di prodotti cosmetici. A seconda delle disponibilità si possono reperire innumerevoli soluzioni sia al supermercato con prodotti economici ma pur sempre validi, sia nelle farmacie con prodotti più mirati e di qualità.

Il filo conduttore che accomuna tutti i prodotti cosmetici per idratare la pelle è sempre lo stesso: l’acqua.

Il migliore rimedio, però, parte dalla propria routine quotidiana. Mantenere la pelle pulita effettuando scrub con regolarità eliminerà le cellule morte, così da rendere maggiormente efficaci le creme.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te