Evitare l’effetto mozzarella il primo giorno di mare è semplice se si usano questi semplici accorgimenti

Sfoggiare un colorito pallido e gambe bianche come mozzarelle il primo giorno che ci si mette a prendere il sole? Va detto: che disagio! Per arrivare con una leggera doratura uniforme, però, il rimedio è a portata di mano: ecco come usare scrub e autoabbronzante per un perfetto look “baciata dal sole”.

Per un risultato ottimale, qualche giorno prima dell’applicazione dell’autoabbronzante la pelle deve essere depilata, idratata ed esfoliata. Lo scrub è fondamentale per la buona riuscita dell’operazione: rimuove le cellule morte, riduce le impurità cutanee e contrasta la secchezza favorendo una pelle liscia e morbida, quindi fa sì che il prodotto autoabbronzante prenda meglio e duri più a lungo. Evitare l’effetto mozzarella il primo giorno di mare è semplice se si usano questi semplici accorgimenti, che aiuteranno a fare un figurone in spiaggia.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Effetto spiaggia in pochi minuti

Senza una corretta esfoliazione cutanea l’autoabbronzante non sortirà gli effetti desiderati, il risultato sarà disomogeneo e potrebbero formarsi antiestetiche macchie più scure. Inoltre la pelle risulterà anche più secca e incline alla desquamazione.

A differenza di ciò che succede nell’esposizione al sole, l’autoabbronzante non va in alcun modo a stimolare la melanina. Le proprietà coloranti del prodotto si devono all’azione di una sostanza presente naturalmente anche nel corpo umano: il diidrossiacetone (DHA, uno zucchero), che interagendo con la cheratina innesca il cambiamento di colore dell’epidermide.

L’autoabbronzante colora la parte superiore della cute, lo strato corneo. Poiché questo si rinnova in continuazione, l’abbronzatura artificiale rimane in media dai due ai cinque giorni, a seconda del tipo di pelle e a come reagisce al principio attivo.

Evitare l’effetto mozzarella il primo giorno di mare è semplice se si usano questi semplici accorgimenti

Se è la prima volta che si usa l’autoabbronzante, meglio non applicarlo subito ovunque: l’ideale è limitarsi a una piccola zona del corpo. In questo modo si avrà un’idea precisa del risultato che si otterrà. Ognuno ha una reazione diversa, in base anche al colore della pelle.

È consigliabile usare un paio di guanti di lattice per evitare di macchiarsi le mani. Oggi i nuovi prodotti si asciugano velocemente, ma per sicurezza meglio aspettare almeno 15-20 minuti prima di rivestirsi.

Se il prodotto è in spray, bisogna spruzzarlo a una trentina di centimetri dalla pelle. Se è in mousse o crema, bisogna applicarlo massaggiando su tutto il corpo e poi sfumare sui piedi dalle caviglie verso le dita.

In genere, i prodotti per il viso sono diversi da quelli per il corpo, pensati appositamente per quest’area più sensibile. Vanno applicati dall’interno verso l’esterno, proprio come quando si utilizza un fondotinta fluido. Non scordare, infine, di passare anche su orecchie, mento e collo.

Consigliati per te