Evitando questi 5 comunissimi errori potremmo davvero gustarci l’insalatona estiva perfetta che farà invidia agli chef

L’insalatona è indubbiamente il piatto dell’estate. Fresca e leggera ci accompagna nelle giornate di mare o nelle pause dal lavoro nella stagione calda. In pochi, però, sanno come prepararla al meglio per non rinunciare alle proprietà delle verdure e al gusto. Ma noi di ProiezionidiBorsa stiamo per svelare i segreti di questa arte culinaria. Evitando questi 5 comunissimi errori potremmo davvero gustarci l’insalatona estiva perfetta che farà invidia agli chef.

Facciamo attenzione ai condimenti e sfruttiamo le erbe aromatiche

Il primo segreto per un’insalatona a prova di chef è il condimento. Mai condire il piatto mentre lo prepariamo e quando stiamo ancora aggiungendo gli ingredienti. Sale e olio (o aceto se scegliamo di utilizzarlo) potrebbero annerire le verdure e rendere il piatto immangiabile. Condiamo sempre all’ultimo secondo e subito prima di mangiare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Evitiamo anche di mettere direttamente il condimento nel piatto. Meglio prendere una tazzina di acqua tiepida e versare lì olio, sale e aceto. Dopo aver mischiato per qualche secondo avremo ottenuto una salsa che renderà l’insalata indimenticabile.

Mai disdegnare le erbe aromatiche. Possono esaltare il sapore degli ingredienti e stimolare le proprietà antiossidanti dell’insalata. Scegliamo la spezia che ci piace di più e aggiungiamola all’emulsione preparata in precedenza. Creeremo piatti unici nel loro genere.

Evitando questi 5 comunissimi errori potremmo davvero gustarci l’insalatona estiva perfetta che farà invidia agli chef: troviamo il giusto mix

Il terzo errore da evitare è quello di essere monotematici nella composizione dell’insalatona. Non utilizziamo soltanto le insalate a foglie verdi ma lavoriamo di fantasia e aggiungiamo più verdure possibili.  Ognuna di esse ha proprietà uniche e possiamo abbinarle tra loro. A confermarlo è una ricerca della Colorado State University che ha sottolineato come chi mangia più verdure riduce i rischi di malattia e invecchiamento cellulare.

L’insalatona perfetta ha anche la giusta dose di proteine. Mai esagerare con uova e salumi a cubetti. Il nostro girovita potrebbe risentirne. Allo stesso tempo non dobbiamo escluderle del tutto. Altrimenti rischiamo di non essere mai sazi e di rivolgerci a cibi meno salutari per placare la fame. In linea di massima 80-90 grammi di proteine animali o vegetali sono la quantità ideale per un piatto equilibrato.

Facciamo attenzione anche ai carboidrati. Aggiungiamo del pane integrale o dei cereali non raffinati agli ingredienti ma senza esagerare. Il giusto mix tra proteine e carboidrati ridurrà il “peso” di zuccheri dell’insalatona.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te