Eurostoxx centrati i primi target ribassisti: ora quale futuro?

L’Eurostoxx ha centrato i primi target ribassisti, individuati nell’analisi dello scorso 8 giugno, conseguenti a proiezioni di magic box su barre daily.

Ma ora verso quale futuro si sta dirigendo l’indice azionario europeo?

Ciclicamente, l’indice si trova inserito in una struttura ribassista di medio e lungo termine.

Sul lungo termine, l’indice, essendo ormai entrato nel suo quarto sottociclo di una struttura temporale a 64 barre mensili, ha anche evidenziato massimi decrescenti tra secondo e terzo sottociclo, chiara evidenziazione di una struttura ribassista di lungo.

Peraltro con un inizio di sottociclo decisamente ribassista, data la rottura del minimo del precedente time frame mensile.

Questo ciclo dovrebbe chiudersi tra novembre e dicembre 2018.

!!!Acquista in straordinaria offerta  gli Ebooks di Gian Piero Turletti!!!

Ma anche la struttura ciclica di medio è impostata al ribasso.

Considerando una struttura temporale a 94 barre daily, risulta evidente come il primo sottociclo del nuovo ciclo iniziato a giugno, si stia chiudendo ormai in senso ribassista, sotto il minimo di inizio ciclo.

Tale impostazione ormai getta un vincolo negativo sull’intero ciclo di medio, previsto in chiusura per inizio novembre 2017.

A meno di una troncatura ciclica, da confermare sopra il massimo del sottociclo, ora coincidente con 3581.

Significativo notare, peraltro, come anche le attuali proiezioni di medio di magic box prevedano target con possibili estensioni temporali sino a fine ottobre/inizio novembre.

In particolare su time frame settimanale viene proiettato un primo target a 3334 entro fine agosto, e quindi successive discese sino ai seguenti obiettivi:

prima 3248, poi 3156 entro fine ottobre, inizio novembre.

Questa area potrebbe rappresentare, quindi, i target relativi alla chiusura ciclica di medio termine.

E’ anche interessante notare come nella seduta di ieri il massimo daily si sia formato in corrispondenza di una ex retta di supporto rialzista, che pare ora fungere da resistenza.

Pare quindi trattarsi di classico pullback, che già da oggi dovrebbe offrire nuovi spunti ribassisti.

I livelli di resistenza dinamica settimanale, sopra i quali magic box prevede archiviazione delle dinamiche ribassiste, questa settimana si collocano a 3511, poi a 3593, quindi sopra primo livello segnale potenziale fine ribasso, sopra secondo segnale rialzo, sempre con conferma in chiusura settimanale.

Permanendo invece in un trend ribassista, conseguente ai segnali di correlazione con il momentum a 12 mesi sul Dax, il target minimo dell’intero ribasso dovrebbe condurre ad un target non inferiore al 70 per cento dai massimi, quindi 2566.

 

 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te