Euro Dollaro pronto ad aggiornare i minimi annuali?

Il cambio Euro Dollaro ha chiuso la settimana a 1,1305 in ribasso rispetto alla seduta precedente dello 0,51% e in ribasso dello 0,72% rispetto alla chiusura settimanale precedente.

La settimana appena conclusasi è stata ricca di notizie che hanno interessato il cambio Euro Dollaro.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Ha iniziato il governatore della BCE Mario Draghi che ha confermato la fine del Quantitative Easing (QE) a fine 2018 e rivisto al ribasso le stime per la crescita dell’area Euro. Crescita che ormai sta diventando la costante, negativa, di tutti i discorsi che riguardano il Vecchio Continente. La debolezza dell’economia Europea, poi, è stata confermata dai dati provenienti dalla Francia e dalla Germania entrambe colpite da un crollo delle attività legate alla crescita.

Sul fronte Dollaro le cose vanno meglio in attesa della seduta di mercoledì 19 dicembre della FED.

Tutto sembra, quindi, andare nella direzione di un Euro debole in vista del 2019 come già scritto settimana scorsa, Euro Dollaro: verso la resa dei conti!

Time frame giornaliero: analisi tecnica e previsioni sull’Euro Dollaro

Sul time frame giornaliero è in corso una proiezione ribassista che, come andiamo dicendo da molte settimane, oscilla intorno al livello 1,13251 (I° obiettivo di prezzo). La chiusura di venerdì potrebbe avere implicazioni disastrose per un doppio motivo:

  1. è stato rotto al ribasso il fondamentale supporto in area 1,13251;
  2. se si osservano le quotazioni, si può notare una figura triangolare (indicata dalla linea verde) che da circa due mesi contiene le quotazioni. Bene, la chiusura di venerdì è stata inferiore alla parte inferiore della struttura grafica.

Queste due evidenze, se confermate nelle prossime sedute, potrebbero spingere le quotazioni verso il II° obiettivo di prezzo in area 1,08. Chiaramente questo obiettivo è difficilmente raggiungibile entro la fine dell’anno. Tuttavia, apre le porte a un aggiornamento dei minimi annuali che fino ad ora sono stati segnati in area 1,1216 a metà novembre.

Le prossime sedute, quindi, saranno decisive per capire cosa accadrà al cambio Euro Dollaro.

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Time frame settimanale: analisi tecnica e previsioni sull’Euro Dollaro

Anche sul settimanale la tendenza in corso è ribassista. Questa spinta al ribasso, però, è fortemente contenuta dal supporto in area 1,1277. Sono, infatti, cinque settimane che le quotazioni spingono al ribasso, ma il supporto tiene.

Cosa accadrebbe se il supporto dovesse cedere?

L’obiettivo successivo si troverebbe in area 1. Si andrebbe, quindi, verso la parità Euro Dollaro.

Viste anche le indicazioni provenienti dal time frame giornaliero, le probabilità che ci si muova al ribasso sono maggiori. Settimana prossima, quindi, diventa cruciale per capire quanto accadrà nel medio periodo.

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Euro Dollaro: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Calendario prossima settimana dati macro-economici più importanti per l’Euro Dollaro

Ora Val. Impatto Evento Attuale Previsto Precedente
Lunedì 17 Dicembre 2018
11:00   EUR IPC (Annuale) (Nov) 2,0% 2,0%
Martedì 18 Dicembre 2018
14:30   USD Permessi di costruzione rilasciati (Nov) 1,260M 1,265M
Mercoledì 19 Dicembre 2018
16:00   USD Vendite di abitazioni esistenti (Nov) 5,20M 5,22M
16:30   USD Scorte di petrolio greggio -2,990M -1,208M
20:00   USD Proiezioni Economiche del FOMC   
20:00   USD Decisioni del FOMC   
20:00   USD Decisione sul tasso d’interesse dei fondi FED 2,50% 2,25%
20:30   USD Conferenza stampa del FOMC   
Giovedì 20 Dicembre 2018
14:30   USD Indice di produzione della Fed di Filadelfia (Dic) 15,0 12,9
Venerdì 21 Dicembre 2018
da fissare   USD Testimonianza del Presidente della Fed Powell   
14:30   USD Principali ordinativi di beni durevoli (Mensile) (Nov) 0,3% 0,2%
14:30   USD PIL (Trimestrale) (3° trim.) 3,5% 3,5%
(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te