Euro diretto verso 1,28 contro il dollaro o ritorno verso la parità?

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Settimana scorsa scrivevamo di come l’ euro (FXEURUSD) avesse preso il largo nei confronti del dollaro. Il rafforzamento della moneta unica  è proseguito anche durante la settimana appena conclusasi raggiungendo livelli molto importanti. Non solo, questi livelli hanno resistito alla pressione rialzista e questo potrebbe avere conseguenze negative.

Nei prossimi paragrafi andremo ad analizzare i possibili scenari futuri sul time frame giornaliero e su quello settimanale. Per il momento tralasciamo quello mensile visto che siamo solo all’inizio del mese.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

Analisi sul time frame giornaliero

La rottura del trading range indicato dal rettangolo verde ha fatto esplodere al rialzo le quotazioni dell’euro. In poche sedute, infatti, il cambio è passato da area 1,098 su fino in area 1,135, dove è collocato il II° obiettivo di prezzo. Il raggiungimento di questo livello, però, ha provocato, almeno temporaneamente, una battuta d’arresto nel rialzo. Ci sono, quindi, i presupposti per un ritracciamento delle quotazioni fino in area 1,12389. Tuttavia solo una chiusura giornaliera inferiore a 1,10585 (I° obiettivo di prezzo) farebbe invertire la tendenza di breve al ribasso.

La rottura, invece, di area 1,13496 in chiusura di giornata farebbe scattare le quotazioni fino in area 1,1642 (III° obiettivo di prezzo).

euro dollaro

EUR USD: proiezione rialzisat in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Analisi sul time frame settimanale

Anche sul settimanale la tendenza in corso è rialzista, ma ci sono indizi che inducono alla prudenza. Come si vede dal grafico, infatti,  il raggiungimento del I° obiettivo di prezzo in area 1,13528 ha provocato un ritracciamento delle quotazioni.

Anche sul settimanale, quindi, ci sono i presupposti per un ritracciamento che potrebbe portare le quotazioni in area 1,10793. Solo una chiusura settimanale inferiore a 1,09105 farebbe invertire al ribasso la tendenza in corso.

Qualora, invece, il rialzo dovesse continuare ma sua massima estensione si trova in area 1,27872.

euro dollaro

EUR USD: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Conclusione

La tendenza in corso è rialzista su tutti i time frame, anche se sia sul giornaliero che sul settimanale potremmo assistere a un ritracciamento nel breve periodo. Al netto di possibili ritracciamenti, però, il cambio euro dollaro potrebbe raggiungere area 1,28.

Viceversa, potremmo assistere all’inizio di un trend ribassista il cui obiettivo sarebbe verso la parità.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te