Estate, tempo di rivedere il nostro soggiorno con un tocco geniale di questo stile sempre affascinante

C’è uno stile che attraversa i secoli e rimane sempre comunque apprezzato: quello provenzale. Chi ha avuto il piacere di visitare questa regione della Francia, ricorderà sicuramente gli sterminati campi di lavanda. Coloratissimi e profumatissimi. E, proprio la presenza dei fiori è una delle caratteristiche semplici ma basilari dello stile provenzale. Estate, tempo di rivedere il nostro soggiorno con un tocco geniale di questo stile sempre affascinante, che farà impazzire i nostri visitatori. Non pensiamo per forza che ci voglia un investimento ingente, perché potremo intervenire anche con idee assolutamente economiche. Vediamole assieme.

Il legno invecchiato è la sua forza

Parlando di stile provenzale non possiamo ovviamente far a meno di citare i mobili, con quel caratteristico effetto invecchiato. E, in effetti, il fascino di questo stile viene anche molto dalle librerie, dai tavoli e dai complementi d’arredo così rustici e dai colori chiari. Se in casa abbiamo un bel divano di questa tonalità, magari addirittura bianco, andiamolo a completare con dei cuscini, sempre bianchi. Ideale che richiamino delle immagini di fiori e magari possibilmente proprio la lavanda. Di fronte al divano, un’altra caratteristica essenziale: un tavolino basso sempre in legno decapato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Dei semplici cesti di vimini e delle tende floreali

Estate, tempo di rivedere il nostro soggiorno con un tocco geniale di questo stile sempre affascinante, non dimenticando due “must”:

  • i cesti di vimini bianchi;
  • le tende floreali.

Scegliere di mettere una cesta di vimini in soggiorno, a terra, o su di un mobile non richiamerà al bagno. Non temiamo. Nella sua semplicità è un richiamo alla Provenza e andrà benissimo se vicina a delle piantine di lavanda, come dicevamo. Simbolo di questa magnifica zona della Francia. Dopo i cuscini, andiamo ad agire anche sulle tende. Preferiamo una stoffa leggera, bianca o ambrata e sempre con decori floreali. Sono tutti dettagli che, se pur minimi, faranno la differenza. E, se abbiamo voglia di chiudere in bellezza, uno strepitoso lampadario in ferro battuto cambierà l’aspetto dell’intera sala.

Approfondimento

Dall’America l’invenzione straordinaria che potrebbe rivoluzionare le nostre abitudini quotidiane

Consigliati per te