Esiste un modo per pettinare i capelli senza rovinarli

I capelli sono cruccio e delizia di tutti noi, maschi e femmine. Se poi sono lunghi per qualcuno possono addirittura diventare una vera ossessione. I capelli sono belli se curati, sani e folti, non quando sono spenti e trascurati. A questo proposito ovviamente sono utili i molti prodotti presenti sul mercato, ed è importante imparare anche come asciugarli nel modo corretto. Tuttavia un tassello del puzzle spesso dimenticato ma assolutamente centrale è la modalità con cui pettiniamo la nostra chioma. Ebbene esiste un modo per pettinare i capelli senza rovinarli. Vediamo quindi cosa bisogna fare e cosa bisogna evitare.

Cosa fare e cosa evitare per non rovinare i capelli

Ci sono alcuni accorgimenti a cui fare caso per riuscire a prendersi cura della propria chioma senza usare prodotti. Basta infatti solo la spazzola per avere dei bellissimi capelli fluenti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Prima di tutto bisogna evitare di pettinarsi subito dopo la doccia. I capelli bagnati infatti sono particolarmente delicati. Se proprio non se ne può fare a meno, esistono spazzole specifiche per questi casi che limitano i danni.

È invece importante pettinarsi prima di fare la doccia per eliminare eventuali nodi e per distribuire il sebo su tutta la lunghezza. Il sebo proteggerà i capelli dallo stress del caldo e dei prodotti che usiamo.

Pettinarsi prima di andare a dormire è ugualmente importante per gli stessi motivi. Il sebo distribuito infatti non si accumulerà sulla sola cute rendendo i nostri capelli sporchi velocemente.

Altrettanto importante è pulire la spazzola frequentemente per evitare che lo sporco si depositi sui nostri capelli. Bisognerebbe farlo una volta a settimana; tutto ciò che occorre è un po’ di acqua calda e del sapone liquido.

Il metodo che in pochi conoscono

Esiste un modo per pettinare i capelli senza rovinarli, ed è davvero semplice e intuitivo. Prima di tutto bisogna districare la nostra chioma con le dita o con un prodotto districante. Con movimenti delicati e grandi andremo infatti a sciogliere i nodi più grossi, evitando che il pettine si incastri tirandoli e rovinandoli.

Con la spazzola poi è davvero fondamentale partire pettinando le punte. Se infatti si iniziasse immediatamente dalle radici si rischierebbe solo di strappare o spezzare i capelli stressandoli eccessivamente. Bisogna quindi iniziare dal fondo e man mano salire, fino a pettinare interamente la lunghezza.

Si tratta quindi di piccoli trucchi e accorgimenti davvero molto semplici, che tuttavia miglioreranno moltissimo sia l’estetica sia la salute dei nostri capelli.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te