Errori anche fatali che si commettono quando si beve un bicchiere d’acqua

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Bere un bicchier d’acqua è un gesto semplice, lo dice anche il proverbio: perdersi in un bicchier d’acqua! Eppure quando si commettono degli errori anche fatali che dovremmo assolutamente evitare.

La maggior parte del nostro corpo è composto di acqua, proprio per questo abbiamo bisogno di berne ogni  giorno. Eppure nonostante bere sia un gesto del tutto abituale, si commettono degli errori alcuni anche  pericolosi.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
Magia di Stelle Premium: dai un tocco di magia alla tua casa

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Bere acqua velocemente

Quando si beve acqua, dopo un allenamento o quando abbiamo molta sete, in genere lo si fa vuotando velocemente il bicchiere. Allora l’acqua entra rapidamente nel corpo che non ha il tempo di assorbirne i vari  elementi, trasformandosi subito in urina.

Anche quando si beve velocemente durante il pasto, l’acqua non riesce a portar giù con sé la saliva e la digestione ne soffre perchè viene privata questo prezioso aiuto. La cosa migliore è sorseggiare l’acqua nel tempo.

C’è un pericolo addirittura mortale per chi beve enormi quantità d’acqua, ed è l’iponatremia. Succede che il sodio del corpo comincia a diluirsi, le cellule si gonfiano e il risultato è disastroso.

Bere subito dopo un lauto pasto

Il momento successivo ad un pasto abbondante è un moneto critico per lo stomaco. Infatti deve digerire tutto il cibo. Se si beve acqua si diluiscono i succhi gastrici e aumenta l’insulina. Ci si sente gonfi, si produce gas e si può  fare indigestione. Anche bere molta acqua prima di mangiare può avere gli stessi effetti.

Meglio bere durante il pasto e a piccole quantità. Solo dopo un’ora o due dopo il pasto, si può bere un bicchiere d’acqua. E prima di mangiare, meglio berla 40 minuti in anticipo.

Errori anche fatali che si commettono quando si beve un bicchiere d’acqua

Bere acqua ghiacciata può interrompere il processo di digestione e inoltre solidifica il grasso nei cibi ingeriti. Potrebbe essere una spiegazione di perché si mangia con normalità, ma non si dimagrisce.

L’acqua fredda inoltre stimola il nervo vago, un nervo fondamentale nel corpo, con la conseguenza di diminuire la frequenza cardiaca, cosa che si può rivelare pericolosa. Meglio bere allora acqua a temperatura ambiente.

Bere acqua mentre si fa altro

Si corre, si va in ufficio, si sta lavorando ecc., questo modo di assumere l’acqua può indebolire i reni oltre a far male se lo si fa anche velocemente, come già detto.

Bere acqua significa assumere un alimento. E va fatto nelle giuste condizioni, sorseggiando lentamente e con il corpo rilassato, come da seduti.

Tra gli errori anche fatali che si commettono quando si beve un bicchiere d’acqua c’è quello di non bere acqua al momento del risveglio. Dovrebbe essere la prima cosa da fare quando ci si sveglia. La saliva che è in bocca va giù aiutando a digerire i resti della cena precedente e anche quelli della giornata. Dopo si può cominciare la toilette quotidiana.

Errato non bere prima di andare a letto

Nel 2002 uno studio pubblicato dall’ American Journal of Epidemiology, rivela che l’acqua ingerita prima di dormire può evitare l’infarto, perché migliora la circolazione sanguigna durante la notte. E anche bere 5 bicchieri di acqua al giorno aiuta a prevenire il rischio di infarto o ictus.

In conclusione meglio imparare ad ascoltare il proprio corpo, che quando ha necessità, ci fa sentire sete, il momento giusto per bere.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te