Entro il prossimo setup, la grande opportunità dei mercati di tornare al rialzo di Gerardo Marciano

Il Dott. Gerardo Marciano è Amministratore Delegato di Proiezionidiborsa

La nostra idea operativa è sempre la stessa:  siamo in un trend ribassista dei mercati, ma, in questo mese i mercati potrebbero ritornare al rialzo.

Basta leggere i nostri articoli degli ultimi sei mesi per  rendersi conto che  i giorni che oggi vivono i mercati erano stati preventivati.
Per noi era normale che i mercati dovessero scendere, in quanto il trend da fine Agosto era diventato ribassista, e sarebbe rimasto tale segnando nuovi minimi in continuazione, almeno finchè non si fosse verificata un’ inversione rialzista.

Una regola da abbecedario afferma che  “un movimento continua, finchè non si verificherà un movimento contrario.”

Oggi, molti, dopo aver preventivato già da fine Settembre  un rally natalizio e chiusure sui massimi annuali per il 2015, hanno cambiato idea; infatti ora si  legge che i mercati siano destinati ad ulteriori crolli.

E’ vero che in genere  la maggioranza ha sempre ragione, ma in Borsa, quando tutti si “votano” allo stesso modo, tale regola non sembra funzionare!

A guardare un grafico c’è da temere, e, ancora una volta, come abbiamo fatto con i rimbalzi  di Settembre ed Ottobre continuiamo ad affermare che un movimento continuerà finchè non si verificherà un bottom ed una successiva inversione rialzista.

Non vogliamo apparire come Bastian Contrario, ma i nostri studi ci fanno in questa fase  riflettere (ed ipotizzare) su  un imminente cambio di rotta.

Visita la nostra Libreria

Noi “ci muoviamo” abbinando 2 tipologie di analisi: trend in corso e prospettiva.

Il trend in corso  ci indica la strada che stiamo percorrendo e che potremmo continuare a  percorrere; la prospettiva,  invece, è la mappa che ci indica “dove potrebbero esserci lavori in corso, dove il territorio potrebbe modificarsi e diventare in salita o pianeggiante, siccome le piogge o il sole cocente  hanno giocato a favore o contro.”

Ripetiamo per non essere fraintesi: se guardiamo al trend, continuiamo a dire  che i ribassi saranno l’ordine. La prospettiva invece,  ci mette in guardia su una possibile inversione dal 30 Gennaio /1 Febbraio fino al 30/31 Maggio.

La nostra previsione per l’anno borsistico 2016 per i mercati americani è raffigurata nel seguente frattale.

Anno2016
(ricordiamo che il grafico è costruito in modo tale che l’apertura di gennaio sia fissata a 100).
Gli altri mercati dovrebbero accodarsi con probabilità del 76%.
 A questo ribasso , entro la fine di Gennaio, dovrebbe seguire un rimbalzo/rialzo fino alla fine di Aprile/Inizio Maggio.
Abbiamo 2 Setup da valutare:
quello del 30 Gennaio/1 Febbraio e del 30/31 Maggio.
A ridosso di queste date dovremmo assistere ad una variazione del trend in corso. Con la prima, quindi, si potrebbe girare al rialzo come da frattale previsionale, e, con la seconda, di nuovo verso il basso fino al mese di  Agosto e poi a quello di Ottobre.
La prospettiva dice che siamo in un punto dove a giorni forse “sotterranee ai mercati, potrebbero portare ad una duratura inversione rialzista.
Cosa monitorare quindi, per dire rialzo o ribasso? Cosa valutare per accantonare o meno , la nostra proiezione di imminente inversione rialzista?

Come bisogna comportarsi e regolarsi?

Future Ftse Mib
Rialzi solo con chiusure mensili superiori ai 21.150. Continuazione dei ribassi con chiusure mensili  inferiori ai 20.000. Finchè non si ravviserà inversione rialzista, gli obiettivi sono posti in area 18.600, poi 17.500, quindi 15.800.
Future Dax
Rialzi solo con chiusure mensili superiori ai 10.530. Continuazione dei ribassi con chiusure mensili inferiori ai 10.120. Finchè non si ravviserà inversione rialzista, gli obiettivi sono posti in area 9.300, poi 8.600, quindi 7.500.
Future Eurostoxx
Rialzi solo con chiusure mensili superiori ai 3.216. Continuazione dei ribassi con chiusure mensili inferiori ai 3.125. Finchè non si ravviserà inversione rialzista, gli obiettivi sono posti in area 2.950, poi 2.850, quindi 2.600.
S&P 500
Rialzi solo con chiusure mensili superiori ai 2.029. Continuazione dei ribassi con chiusure mensili inferiori ai 1.993. Finchè non si ravviserà inversione rialzista, gli obiettivi sono posti in area 1.840, poi1.725, quindi 1.500.

Siamo vicini ad un punto dove i mercati si giocheranno l’opportunità di ritornare al rialzo; se non ci sarà alcuna inversione, gli obiettivi ribassisti rimarranno intatti.

Consigliati per te