Eni: ci sono margini per ulteriori rialzi nel breve

Deutsche Bank aiuta il rialzo di Eni  confermando la raccomandazione “hold” sul titolo, con un prezzo obiettivo alzato da 14,5 a 15,5 euro. La revisione è stata decisa per tenere conto di stime più elevate sui flussi di cassa, tenendo presente che la banca tedesca nel complesso resta costruttiva sul settore oil.

Ecco cosa scrivevamo in data 8 gennaio:

il titolo  Eni   è bloccato ormai da mesi nell’intervallo 13.59€-14.64€, con il primo valore corrispondente al I° obiettivo naturale.

SCARICA GRATIS IL REPORT DI PROIEZIONIDIBORSA PER L’ANNO 2018

Al rialzo gli obiettivi sono quelli indicati in figura. Nel caso di un ribasso, invece, il titolo andrebbe a rivedere i minimi del 2017.

La seduta del 15 gennaio, ha visto chiudere el contrattazioni in area 14,92. Ora il prossimo obiettivo di breve è posto in area 16,40 ca.  Primo supporto in area 14,64.

blank

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te