ENEL è un titolo che non ha mai deluso gli investitori, ma in questo momento è meglio starne alla larga

ENEL è un titolo che non ha mai deluso gli investitori, ma in questo momento è meglio starne alla larga sia dal punto di vista dei fondamentali che da quello grafico.

Storicamente il titolo ha sempre dato ottime soddisfazioni agli investitori. Tenendo conto, infatti, anche del lauto dividendo distribuito il rendimento medio annuo negli ultimi cinque anni è stato del 30% circa. Niente male, quindi, per un’azione che potrebbe essere lo strumento ideale per chi vuole costruirsi una previdenza integrativa fai da te.

Adesso è un buon momento per investire in azioni?
Per chi ha un portafoglio di 350.000 €: ricevi questa guida e gli aggiornamenti periodici.

Scopri di più

Per i fondamentali, però, questo potrebbe non essere il momento giusto per entrare in acquisto sul titolo. Qualunque sia la metrica utilizzata (PE, PEG, PB), infatti, ENEL risulta essere pesantemente sopravvalutata. Una conferma della sopravvalutazione si ottiene anche dal confronto del fair value con le attuali quotazioni. In questo caso la sopravvalutazione è di circa il 60%.

Anche gli analisti sono molto prudenti. Il consenso medio, infatti, è Outperform con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 10% circa.

ENEL è un titolo che non ha mai deluso gli investitori, ma in questo momento è meglio starne alla larga: le motivazioni dell’analisi grafica e previsionale

ENEL  (MIL:ENE)  ha chiuso la seduta del 27 agosto a quota 7,617€ in ribasso del 2,3%% rispetto alla chiusura precedente.

Prima di discutere in dettaglio le criticità su ciascun time frame, diciamo che globalmente la situazione sul titolo è molto delicata e potremmo assistere a breve a un’accelerazione ribassista.

Time frame giornaliero

La proiezione in corso è ribassista e sta per raggiungere il suo I° obiettivo di prezzo in area 7,5796€. La tenuta di questo livello potrebbe favorire un rimbalzo, mentre la sua rottura spingerebbe le quotazioni verso il II° obiettivo di prezzo in area 7,05€. La massima estensione del ribasso in corso si trova in area 6,5202€ (III° obiettivo di prezzo).

ENEL

ENEL: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Time frame settimanale

Lo studio su questo time frame mette i brividi. Come si vede dal grafico, infatti,  le quotazioni stanno per chiudere la settimana, nuovamente va detto, sotto il forte supporto in area 7,8063€. Questa conferma potrebbe avere conseguenze molto negative sul titolo. Si potrebbe, infatti, creare un doppio massimo che ha come obiettivo area 5,0753€. È interessante notare come quest’ultimo livello rappresenti anche il I° obiettivo di prezzo della proiezione ribassista che si concretizzerebbe con una chiusura settimanale inferiore a 7,2€.

Ci sono, quindi, tutti i presupposti per un ribasso del 30% dai livelli attuali. Solo una chiusura settimanale superiore a 7,8063€ scongiurerebbe lo scenario ribassista e proietterebbe le quotazioni verso gli obiettivi rialzisti indicati in figura.

enel

ENEL: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1.

Time frame mensile

Anche sul mensile la debolezza attuale di ENEL è molto evidente. Basta vedere come le quotazioni non riescano ad avere la meglio della resistenza in area 7,8647€. Anche in questo caso, quindi, si sarebbero le condizioni per un doppio massimo con obiettivo in area 5€.

Qualora, invece, la chiusura di agosto dovesse essere superiore ad area 7,8647€, le quotazioni partirebbero verso gli obiettivi indicati in figura. Da notare che in questo caso il potenziale rialzo potrebbe essere superiore al 100%.

enel

ENEL: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1.

Approfondimento

I mercati confermano il rialzo e ora potrebbero accelerare: quali sono i livelli da monitorare?

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.