Eliminiamo in un attimo il gonfiore grazie a questi due ingredienti solitamente scartati

Capita a molti di noi di avvertire spesso un fastidiosissimo gonfiore addominale. Questa sensazione ci fa sentire appesantiti e, di conseguenza, ci passa la voglia di indossare alcuni vestiti e fare alcune attività. Se a volte la causa è riconducibile ad un’abbuffata, o comunque all’aver esagerato durante uno dei pasti, in altre non riusciamo a comprenderla precisamente. Questo perché, come vedremo, i motivi per cui abbiamo il gonfiore possono essere diversi.

Un eterno fastidio

Possiamo difatti sentirci gonfi anche se non abbiamo esagerato a tavola. Questo accade solitamente perché la causa dell’aria in pancia non è dovuta alle quantità di cibo che mangiamo, ma ad altri fattori, come ad esempio lo stress o alcune intolleranze alimentari. Ovviamente nel caso si tratti di una patologia individuata e conclamata si dovrà concordare un percorso di cura con il proprio medico curante. Se invece andiamo ancora per tentativi, cercando di capire cosa possa esserci utile una volta per tutte, consigliamo di tentare questo rimedio. Infatti eliminiamo in un attimo il gonfiore grazie a questi due ingredienti solitamente scartati.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Decotto di bucce di mela e arancia

Consigliamo di provare questo metodo in quanto parliamo di una soluzione non solo incredibilmente economica, ma anche utile per riuscire a riciclare componenti di solito non considerate. Infatti in molti non sono a conoscenza del fatto che le bucce degli agrumi, e di alcuni frutti, contengano moltissime proprietà e, dunque, apportino diversi benefici. Questo rimedio naturale, come avremo intuito, si basa proprio su quest’ultime. Dunque eliminiamo in un attimo il gonfiore grazie a utenti due ingredienti solitamente scartati.

Innanzitutto ci serviranno le bucce di un’arancia e di una mela, in quanto entrambe presentano proprietà lassative e disintossicanti, che agiranno quindi sull’apparato digerente. I frutti devono essere non trattati e preferibilmente biologici, per evitare che sulla buccia ci siano pesticidi e altre sostanze. Iniziamo grattugiandole e inserendole in un pentolino a cui avremo già aggiunto dell’acqua. Portiamo il tutto ad ebollizione e lasciamo cuocere per una decina di minuti. A questo punto filtriamo il tutto, versiamo in una tazza e gustiamoci, a piccoli sorsi, il nostro decotto. Utilizzando questo sistema per diversi giorni, preferibilmente dopo il pranzo, con il tempo noteremo ottimi risultati.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te