Eliminare i terribili bruchi verdi che distruggono rose, gerani e piante aromatiche risparmiando è facile con questo rimedio naturale fai da te

Nelle ultime settimane è finalmente scoppiata la primavera. Gli alberi si sono ricoperti di foglie rigogliose. Nei prati e nei giardini rose e ortensie regalano fioriture splendide. Anche negli orti è giunto il momento di mettere nel terreno pomodori, zucchine, cetrioli, basilico e tantissime altre verdure. Purtroppo, però, col primo caldo ritornano anche i fastidiosi parassiti.

Afidi, pappataci, mal bianco, cimici. Tutti questi animaletti sono prontissimi ad attaccare le nostre piante e gli ortaggi. Ma i più distruttivi sono i bruchi verdi. Piccoli e quasi invisibili, sono capaci di mangiare in una sola notte le foglie di un’intera pianta e destinarla alla morte. Chi, osservando le proprie piante, ha trovato questa terribile sorpresa, spesso è davvero disperato.

Eppure, dopo aver letto quest’articolo sapremo esattamente come eliminare i terribili bruchi verdi. Con un solo rimedio naturale e a bassissimo costo riusciremo a salvare qualsiasi tipologia di pianta. Vediamo insieme come preparare il rimedio e utilizzarlo. L’importante è verificare che la pianta non sia stata attaccata sul fusto principale e agire in tempo.

I bruchi verdi non sono altro che delle minuscole larve appartenenti ad alcune specie di farfalla. Le piante di cui si nutrono maggiormente sono l’insalata, il basilico, i pomodori, ma anche rose e gerani. Infatti, il periodo in cui attaccano è la primavera e l’estate.

Eliminare i terribili bruchi verdi che distruggono rose, gerani e piante aromatiche risparmiando è facile con questo rimedio naturale fai da te

Le prime parti della pianta ad essere colpite sono i germogli e le foglie tenere. Come anticipato, i bruchi passano poi al fusto principale. Ecco perché, se la pianta non è trattata in tempo, rischia di morire per mancanza di nutrienti.

Per prevenirne gli attacchi si dovrebbero utilizzare prodotti specifici a base di Bacillus Thuringiensis o piretro. Tuttavia, esiste un composto che si può facilmente produrre in casa e che ci libererà degli ospiti indesiderati. Si tratta del macerato di pomodoro. Per prepararlo ci servono circa 50 grammi di foglie di pomodoro fresche e 2 litri di acqua tiepida.

Le foglie, poi, andranno macinate o tritate finemente. Si prosegue unendo i due ingredienti e lasciandoli a macerare per una notte intera. Così otterremo un liquido che andrà vaporizzato sulle piante infestate. Si consiglia l’utilizzo per 2-3 giorni, anche se i bruchi sembreranno scomparire al primo trattamento.

Approfondimento

Come sbarazzarsi di questo terribile parassita infestante poco conosciuto che si nasconde nelle nostre case

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te