Elenco dei bonus per il 2021 per essere pronti a risparmiare

Anche per il prossimo anno sono previsti incentivi e aiuti per famiglie, bambini o lavori edili. Ecco un elenco del bonus previsti per il 2021 per essere pronti a risparmiare. È sempre importante cogliere ogni possibile occasione di risparmio.

Primo fra tutti il cosiddetto Bonus facciate. In pratica, chi effettua lavori di ripristino alle facciate dello stabile può detrarre dalle tasse addirittura il 90% dell’importo speso. La detrazione avverrà nel corso del dieci anni seguenti.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Alla fine dell’operazione, quindi, il privato si troverà con la facciata nuova avendola pagata solo il 10% del costo totale.  Possono usufruirne coloro che abbiano un diritto reale su quell’immobile. Quindi proprietà, usufrutto e comodato, solo per fare degli esempi.

Poi è confermato il Bonus ristrutturazioni al 50%. Fino al 31 dicembre 2021 sarà possibile accedere a questo Bonus che riguarda le spese di ristrutturazione dell’intero immobile, non solo della facciata. Qualsiasi privato che ristrutturi la propria abitazione potrà detrarre il 50% di una spesa massima di 96.000,00 euro.

È bene consultare con attenzione la lista dei lavori ammessi, che sono comunque tanti. I lavori andranno pagati con l’apposito Bonus per i lavori di ristrutturazione. Occorre anche conservare con ordine la documentazione che dimostri i lavori effettuati, altrimenti si perde la detrazione.

Elenco dei bonus per il 2021 per essere pronti a risparmiare

È stato rinnovato anche il Bonus per l’acquisto dei mobili che arredano una casa. La detrazione è del 50% su un massimo di spesa di 10.000,00 euro. Il Bonus in questione è collegato all’avvenuta effettuazione di interventi di ristrutturazione edilizia. Quindi, se si ristruttura la cucina, o il bagno, è possibile scaricare l’acquisto dei relativi mobili fino a 10.000,00 euro .

È piaciuto anche il Bonus verde. Chi sistema terrazze abitabili, o balconi, con piante e verde in genere, può detrarre il 30% delle spese sostenute fino ad un massimo di 5.000,00 euro . Ne beneficerà sia l’estetica degli edifici che la qualità dell’aria.

Non poteva mancare il Bonus sulla riqualificazione energetica. Chi effettua lavori che migliorino l’efficienza energetica dell’immobile potrà scaricare il 50% delle spese sostenute per infissi o strumenti che schermino il sole. La detrazione sale al 65% se vengono installati sistemi di riscaldamento quali pompe di calore.

Superbonus 100%

Ovviamente, con riferimento a queste due ultime tipologie di lavori, non dimenticate l’attuale Superbonus 100% che potrebbe farvi avere questi lavori addirittura gratis. Per arrivare alla gratuità dei lavori è necessario che l’edificio nel suo complesso migliori la propria efficienza energetica di ben due classi.

Invece, la detrazione del 50% o 60% per gli interventi sopra menzionati, non è vincolata al raggiungimento di determinati risultati. Lo Stato intende comunque facilitare, anche a livello privato, l’evoluzione verso sistemi di riscaldamento più ecologici e l’uso di schermature solari. Indipendentemente dal risultato raggiunto in termini di classi di consumo.

Bonus vacanze, Bonus bebè e Bonus nascita

Infine il Bonus vacanze. È nato nel 2020 in periodo Covid, ma lo si può spendere fino al 30 giungo 2021. L’importante è chiedere il voucher entro il 2020 tramite l’app “IO”. La famiglia che lo richiede deve avere un ISEE non superiore ad 40.000,00 euro .

Sembrava che dovesse essere accorpato con altre facilitazioni, ma la manovra finanziaria ancora non lo dice. Quindi esiste ancora il Bonus bebè.

Confermato anche il Bonus nascita. Ogni famiglia che dia alla luce, o adotti, un bambino, nel 2021, riceverà un assegno di natalità. Non si conoscono però ancora gli importi, né i limiti di reddito necessari per accedere alla facilitazione.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te