L’elenco degli aiuti erogati dall’INPS per le famiglie dei dipendenti e pensionati e i requisiti per averli

L’INPS eroga tante prestazioni a supporto del reddito. La lista è davvero lunga e a volte è davvero difficile capire a quali di queste si potrebbe avere diritto. Oggi ci focalizziamo sulle famiglie di dipendenti e pensionati. Di seguito l’elenco degli aiuti erogati dall’INPS per le famiglie dei dipendenti e pensionati e i requisiti per averli.

Assegno per il nucleo familiare

Questa è sicuramente la prestazione più popolare. Hanno diritto all’assegno i lavoratori dipendenti e pensionati. Il diritto decorre dal giorno nel quale si verificano le condizioni per ottenere la prestazione. Ad esempio il matrimonio o la nascita di un figlio. L’importo, invece, varia in relazione ai requisiti del nucleo familiare, la tipologia del nucleo familiare, il numero dei componenti e il reddito annuo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Lo stesso vale anche l’assegno per il nucleo familiare ai lavoratori domestici che è rivolto al sostegno del reddito per le famiglie dei lavoratori domestici. Siano essi italiani, comunitari ed extracomunitari che lavorano in Italia.

L’assegno per il nucleo familiare dei Comuni è una prestazione pagata dall’INPS. Ma a debito dei Comuni. Spetta alle famiglie composte da almeno un genitore e tre figli minori. E che abbiamo un ISEE pari o inferiore a 8.788,99 euro. Viene erogato per tredici mensilità e l’importo dell’assegno per l’anno 2021 è pari a 145,14 euro mensili.

Assegno per congedo matrimoniale

Questa prestazione è concessa in occasione di un matrimonio civile o concordatario. Non viene erogato, invece, a chi contrae solo il matrimonio religioso.

L’assegno è destinato a determinate categorie di lavoratori. È pari a circa sette giorni di retribuzione e bisogna usufruirne entro trenta giorni dal verificarsi dell’evento.

Carta acquisti ordinaria

La carta acquisti è una carta di pagamento elettronica utilizzabile per fare la spesa di alimentari e il pagamento di bollette. Non è abilitata al prelievo di contanti.

La carta è destinata ai cittadini italiani che abbiano più di 64 anni o ai bambini di età inferiore ai 3 anni. Per ottenere la carta bisogna avere un ISEE in corso di validità inferiore a 7.001,37 oltre ad altri requisiti elencati sul sito dell’INPS.

Abbiamo visto l’elenco degli aiuti erogati dall’INPS per le famiglie dei dipendenti e pensionati e i requisiti per averli. Ecco la pagina ufficiale dell’INPS dedicata all’argomento dove trovare maggiori dettagli.

Approfondimento

Chi può richiedere un prestito all’INPS

Consigliati per te