Effetto scudo anti spread e adesso a Piazza Affari occhi puntati su questi titoli di Stato in rampa di lancio

Le sorprese per le Borse non sono mancate nell’ultima settimana, anche se molte sono state negative. Invece questa settimana si potrebbe assistere a delle sorprese positive, in particolare quella del rally di una categoria di titoli.

Per le Borse europee l’ultima settimana è stata molto negativa, anche se non così pessima come quella precedente. Comunque sia, con la seduta di venerdì si è chiusa la terza settimana al ribasso per i principali listini del Vecchio Continente. Ovviamente non è andata meglio a Wall Street. Anche i tre indici della Borsa USA hanno registrato la terza settimana consecutiva al ribasso.

Nelle ultime sedute l’azione degli operatori ha ruotato intorno a due eventi molto importanti accaduti mercoledì. La Banca centrale europea ha annunciato un piano per proteggere la speculazione ribassista sui titoli di Stato europei. La stampa ha ribattezzato questo piano lo scudo anti spread.

Nella stessa giornata la FED ha alzato i tassi dello 0,75%, misura che non si vedeva dal 1994. Questo deciso rialzo ha spinto gli operatori ad ipotizzare una possibile recessione nei prossimi mesi. Gli economisti temono che sulla crescita USA possa abbattersi quello che viene chiamato l’effetto Volcker.

Effetto scudo anti spread e adesso a Piazza Affari occhi puntati su questi titoli di Stato in rampa di lancio

Gli operatori credono fortemente alla recessione tanto è vero che il prezzo del greggio è crollato del 6% nella sola seduta di venerdì, passando da oltre 120 dollari al barile a 110 dollari. Infatti una recessione porta a una ridotta attività produttiva e quindi a un minor consumo di energia e quindi di petrolio.

Inoltre gli operatori credono fortemente anche all’efficacia dello scudo anti spread. Le dichiarazioni del presidente della BCE hanno fatto precipitare il differenziale tra i titoli di Stato italiani e tedeschi da 240 a 190 punti. Nelle ultime due sedute della settimana scorsa gli operatori sono tornati a comprare a mani bassi i nostri titoli di Stato. Questa forte attività di acquisto ha spinto nuovamente in alto i prezzi dei Buoni del Tesoro poliennali. Sembra avere funzionato l’effetto scudo anti spread e adesso a Piazza Affari il rally dei BTP potrebbe continuare anche questa settimana.

Venerdì 17 Piazza Affari ha chiuso con un rialzo dello 0,3% a 21.788 punti. Ma durante la giornata l’indice maggiore di Piazza Affari è arrivata a guadagnare anche oltre un punto in mezzo percentuale toccando un massimo a 22.226 punti. Da segnalare che durante la seduta ha funzionato egregiamente il supporto in area 21.700 punti. Gli investitori terranno sotto osservazione questo livello anche nella seduta di oggi e nelle prossime. Infatti se i prezzi scendessero sotto area 21.600/21.700 punti potrebbe cadere fino a 21.000 punti.

Al rialzo occorre tenere sotto osservazione il livello di 22.500 punti. Una chiusura dei prezzi sopra questa soglia potrebbe aprire la strada ad un recupero delle quotazioni.

Approfondimento
Il punto sui mercati

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te