Effetti collaterali del vaccino AstraZeneca, il Codacons chiede ai cittadini di segnalarsi per avere il risarcimento

Continuano le campagne vaccinali in tutta Italia ma aumenta il senso di preoccupazione e smarrimento generale. Soprattutto, dopo la comunicazione dell’AIFA, l’Agenzia Italiana del Farmaco del blocco, in via precauzionale delle vaccinazioni con AstraZenaca.

Una decisione, in linea con altri Paesi Europei, è stata resa necessaria a causa di alcuni episodi in cui, dopo poche ore dalla somministrazione del vaccino, il quadro clinico dei pazienti è peggiorato significativamente.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Effetti collaterali del vaccino AstraZeneca, il Codacons chiede ai cittadini di segnalarsi per avere il risarcimento

Tuttavia, è opportuno sottolineare che, attualmente non esiste un nesso scientificamente approvato tra il vaccino ed eventuali problematiche sulla salute dei pazienti.

Più volte, infatti, gli esperti hanno assicurato la totale sicurezza per i cittadini della campagna vaccinale in corso.
In queste ore, l’AIFA provvederà a svolgere controlli più approfonditi in sinergia con le altre Autorità preposte. Indagini volte ad eliminare ogni dubbio sulla pericolosità del vaccino AstraZeneca.

L’iniziativa

Intanto, però, a scendere in campo per tutelare i cittadini è anche il Codacons. Il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, infatti, ha da poco pubblicato un nuovo avviso.
Tale comunicazione è volta ad informare i cittadini sulla possibilità di avviare, da parte del Codacons, un’azione contro coloro che dovessero risultare responsabili dei danni causati dai vaccini a seguito degli accertamenti in corso.

Sostanzialmente, l’associazione invita tutti coloro a cui è stato somministrato il vaccino AstraZeneca di farsi avanti. In particolare l’appello è rivolto a chi ha ha riscontrato effetti collaterali diversi, rispetto a quelli indicati sul foglio illustrativo del farmaco.
In attesa di ulteriori accertamenti sul legame tra effetti collaterali e vaccino, il Codacons mette a disposizione una pre-adesione gratuita e senza impegno volta a raccogliere quante più testimonianze possibili per avviare eventualmente un’azione legale vera e propria e chiedere un risarcimento collettivo.

Per tutte le informazioni dell’iniziativa, cliccare QUI.

Quali sono gli effetti collaterali certificati del vaccino?

Come tutti i prodotti farmacologici, anche per il vaccino AstraZeneca sono elencati i possibili effetti collaterali. Tra i più comuni (che interessano generalmente 1 persona su 10):

a) dolorabilità, dolore, calore, prurito o lividi nel punto in cui viene praticata l’iniezione;
b) sensazione di stanchezza (affaticamento) o sensazione di malessere generale:
c) brividi o sensazione di febbre;
d) mal di testa;
e) sensazione di malessere (nausea);
f) dolore alle articolazioni o dolore muscolare
g) gonfiore o arrossamento nel punto dell’iniezione;
h) febbre (>38°C);
i) malessere (vomito) o diarrea

Tra gli effetti meno comuni, invece, ovvero che possono interessare fino a 1 persona su 100, ci sono:

a) sonnolenza o sensazione di vertigini;
b) diminuzione dell’appetito;
c) ingrossamento dei linfonodi;
d) sudorazione eccessiva, prurito o eruzione cutanea.

Dopo “Effetti collaterali del vaccino AstraZeneca, il Codacons chiede ai cittadini di segnalarsi per avere il risarcimento” si suggerisce anche “Decessi dopo la somministrazione del vaccino, l’AIFA sospende AstraZeneca ma attenzione a queste fake news”.

Consigliati per te