Presentazione del sistema Antigrid - Live Webinar - Iscriviti ora!

Economia globale: il pericolo pausa Banche centrali

La prima settimana del secondo trimestre ha visto ulteriori cattive notizie per l’economia globale, con le Banche Centrali che stanno “mettendo in pausa” – o addirittura riavvolgendo – i loro piani di restrizione. Tuttavia i progressi nei settori commerciali offrono un barlume di speranza.

Nubi all’orizzonte

L’Organizzazione mondiale del commercio è diventata l’ultimo organismo a ridurre le sue previsioni, riducendo la proiezione di crescita del commercio globale al livello più basso in tre anni, citando l’impatto delle crescenti tensioni commerciali .

La situazione locale

A livello locale, l’Italia si prepara a ridimensionare le sue previsioni, la Germania vede l’economia nazionale espandersi di meno della metà del tasso previsto in precedenza quest’anno, mentre la ADB ha tagliato le sue stime per l’India e il Sud-est asiatico e la Banca Mondiale ha tagliato le sue previsioni per l’America Latina.

Le previsioni del FMI

Christine Lagarde del FMI afferma che la crescita globale ha perso slancio, lasciando l’economia in una posizione “precaria”.

Il problema Brexit

In un recente report UK ha mostrato la riduzione del settore servizi per la prima volta in più di 2 anni e mezzo, segno del danno che la Brexit sta infliggendo all’economia. La crisi delle fabbriche nell’area dell’euro si è intensificata, anche se i servizi si sono rivelati più forti del previsto alla fine del primo trimestre.

Economia globale: il pericolo pausa Banche centrali ultima modifica: 2019-04-05T13:38:34+00:00 da Leonardo Bernini

Trova il tuo broker

XTB
Tickmill
XM
Ava Trade

Le Fonti TV
Segui Le Fonti TV su Facebook

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.