Economia della Germania e corsa all’oro: i tedeschi la vedono male

In questi giorni si vanno diffondendo report non certo ottimistici sulla salute delle economie europee, a partire da quella tedesca, da parte di vari enti ed istituti di ricerca.

Economia della Germania: come la vedono i tedeschi?

E’ di questi giorni anche la notizia dell’approvazione di una legge, che limita il controvalore che ogni tedesco può acquistare in oro fisico.

Sino a qualche tempo fa, prosperavano in Germania i negozi che effettuavano compravendite di oro fisico.

La legge in materia è stata voluta perché si è notato, in questi ultimi tempi, un significativo incremento di acquisti di oro fisico da parte dei tedeschi.

Questa tendenza esprime un sentiment negativo verso l’economia reale, del resto in linea con le analisi, cui mi riferivo ad inizio articolo.

In effetti, le precedenti proiezioni indicavano una possibile fase di fine della modesta ripresa in corso non troppo lontana, verso agosto.  Pare comunque che la fase attuale si possa considerare una sorta di correzione rialzista, con luci ed ombre.

In altri termini, evidentemente per molti tedeschi la fase attuale non depone a favore di una ripresa duratura.

Diamo un’occhiata ad alcuni indicatori macro dell’economia della Germania  e vediamo cosa ci indicano.

Indice PMI composito tedesco

L’indice PMI  esprime tendenze economiche negative sotto 50 e positive sopra.

Come notiamo è almeno dal 2018 che il trend è ribassista ed assistiamo, al momento, ad una fase di ripresa, ma che si è arrestata sul livello spartiacque di 50.

Una situazione, quindi, di estrema incertezza.

blank

Indice Disoccupazione

 

blank

Fa da contraltare l’indice della disoccupazione, ma che dall’anno scorso è risalito sino alla soglia del 5%.

Anche questo dato solleva molti dubbi, circa le prospettive economiche future.

Si tratta di una ripresa duratura della disoccupazione, o destinata a calare?

Come dicevo, gli acquisti dell’oro depongono a favore di una prospettiva economica non positiva.

E chiarificatrice in tal senso risulta, come sempre, la curva dei rendimenti.

Curva dei rendimenti dell’economia tedesca

blank

Una curva sostanzialmente piatta sino alla scadenza triennale depone a favore di una visione, che interpreta i dati in ripresa, come fase che precede una crisi economica destinata a durare.

In linea, dunque, con il sentiment negativo, che ha contribuito alla corsa all’acquisto di oro, e con i report rilasciati da enti ed istituti in questo inizio di 2020. Fase, dunque, di ripresa, ma probabilmente destinata a proseguire con una situazione stagnante/recessiva.

A cura di Gian Piero Turletti, autore di “Magic Box” e “PLT

Consigliati per te