Ecco un’incredibile e utilissima guida ai tempi di bollitura dei principali cibi per primi e secondi piatti da leccarsi i baffi

Bollire gli alimenti è da sempre una delle operazioni più frequenti in cucina. La bollitura è un metodo di cottura che permette di cuocere davvero un gran numero di alimenti e di renderli molto più digeribili e sani. A differenza della frittura o della cottura in forno non richiede temperature alte. Diventano però fondamentali i minuti di cottura. Quindi ecco un’incredibile e utilissima guida ai tempi di bollitura dei principali cibi per primi e secondi piatti da leccarsi i baffi. Carne, pesce o verdure non sono mai stati così morbidi e succosi!

Per quanti minuti bollire le verdure

La bollitura delle verdure è la più impegnativa perché questa categoria è davvero molto vasta e prevede tempi diversi di cottura. Le verdure che cuociono meno sono spinaci, melanzane e broccoli. Per questi occorreranno circa 10 minuti di cottura. Le cimette di cavolfiore cuociono in circa 12 minuti e asparagi, carote a fette e finocchi a spicchi necessitano invece di 20 minuti. Con solo 5 minuti in più è possibile bollire perfettamente i piselli (non surgelati ovviamente), le zucchine a fette e i fagiolini. Tra le verdure che cuociono con 40 minuti di bollitura è possibile trovare invece le patate e le cipolle intere.

La bollitura della carne

Per bollire perfettamente mezzo chilo di pollo occorrono all’incirca 25 minuti. Il pollo è un alimento da consumare assolutamente ben cotto e mai rosa. La stessa quantità di vitello richiede 35 minuti di cottura. Fra le cotture più lunghe (45 minuti) è possibile trovare la gallina e il manzo.

La cottura in acqua dei legumi

Bollire perfettamente i legumi è importante sia per ottenere la giusta consistenza ma anche per non disperdere le proprietà nutritive. Per cuocere 200 grammi di ceci occorrono 60 minuti, mentre per la stessa quantità di fagioli circa 45 minuti.

Le lenticchie hanno bisogno di circa 40 minuti per una quantità di 250 grammi. Ma per abbreviare notevolmente le loro cotture ecco una guida all’utilizzo della pentola a pressione che aiuta a risparmiare denaro sulla bolletta.

Per quanto tempo bollire il pesce

Chiunque saprà che il pesce è un alimento che non ha bisogno di cotture prolungate che renderebbero la consistenza più stopposa. Mezzo chilo di gamberetti cuoce in 7 minuti, così come un chilo di persico. Per mezzo chilogrammo di scampi occorrono 5 minuti, mentre per una trota da un chilo circa 12 minuti. Per cuocere 500 grammi di merluzzo occorrono invece 14 minuti.

Ecco un’incredibile e utilissima guida ai tempi di bollitura dei principali cibi per primi e secondi piatti da leccarsi i baffi.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te