Ecco un titolo azionario che sta volando e che ha guadagnato il 175% all’anno negli ultimi 8 anni

Ecco un titolo azionario che sta volando e che ha guadagnato il 175% all’anno negli ultimi 8 anni. Non ci sono solo i vari Facebook, Google, Amazon, Microsoft, Apple e compagnia, a salire vorticosamente sui mercati azionari statunitensi. Altri titoli, sempre tecnologici, ma meno noti, hanno ugualmente delle performance da urlo. Adobe è uno di questi. Analizziamo le sue potenzialità grazie ad uno studio degli Esperti di ProiezionidiBorsa.

Ecco un titolo azionario che sta volando e che ha guadagnato il 175% all’anno negli ultimi 8 anni

Adobe è un nome che a molti potrà non dire nulla. Magari lo avete sentito nominare o letto distrattamente da qualche parte. Ma Adobe ha inventato uno dei programmi più utilizzati nel mondo digitale: il formato pdf. Acrobat Reader e Photoshop sono i due software più conosciuti di Adobe.

Questo titolo (NASDAQ:ADBE), da anni non conosce sosta rialzista. Il titolo è passato in 10 anni da 26 dollari (chiusura settembre 2010), alla chiusura del 9 settembre 2020 a 479 dollari. In una decade i prezzi sono saliti del 1.740%, che equivale a una media annua del 175%. Per dare una idea chiara del guadagno fatto, immaginando di avere investito 1.000 dollari a settembre del 2010, questi sarebbero diventati oggi 17.500 dollari.

L’analisi

Oggi il titolo viaggia sui massimi storici. Nella seduta del 2 settembre, l’azione ha toccato il massimo assoluto a 536 dollari. Nelle tre successive sedute i prezzi hanno avuto una veloce, ma contenuta, correzione, che ha portato il titolo fino a 461 dollari. Qui è rimbalzato, sul supporto che passa in area 460/461 dollari, per poi tornare verso i 480 dollari.

Il calo, dopo il massimo assoluto è dovuto a due fattori. Il primo fattore sono le prese di beneficio. Molti hanno preferito monetizzare i guadagni fatti in agosto. Il secondo fattore riguarda la caduta del Nasdaq nelle prime sedute di settembre. Fattore che ha accentuato le vendite

Gli scenari di Borsa per il titolo Adobe

Da marzo i prezzi sono inseriti in una tendenza positiva, anche se da luglio hanno rallentato un po’ la corsa.  Nel breve periodo, è possibile che la correzione sia terminata e Adobe torni a correre. Il superamento della soglia dei 490 dollari darà nuovo impulso rialzista ai prezzi, che potranno ritornare sui massimi storici di 536 dollari e magari migliorarli.

Il cedimento del supporto a 460 dollari, farà scendere il titolo in area 420 dollari. Sotto questo livello, la fase rialzista in atto da marzo può considerarsi terminata.

Per saperne di più

Questo titolo azionario ha guadagnato il 225% all’anno in 8 anni e promette di crescere ancora. Se vuoi scoprire qual è leggi qui.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te