Ecco un titolo azionario che ha guadagnato il 50% e che potrebbe salire di un altro 50%

Ecco un titolo azionario che ha guadagnato il 50% e che potrebbe salire di un altro 50%

A Piazza Affari prosegue per la seconda seduta consecutiva la correzione dei prezzi. Come abbiamo scritto più volte in questi giorni, un calo permette a chi ancora non è entrato sul mercato, di farlo adesso a prezzi convenienti. In particolare si stanno aprendo delle opportunità sui titoli bancari. Ecco 1 titolo azionario che ha guadagnato il 50% e che potrebbe salire di un altro 50%

Ecco un titolo azionario che ha guadagnato il 50% e che potrebbe salire di un altro 50%

Il titolo Unicredit (MIL-UCG) è tra quelli che nelle ultime settimane ha maggiormente beneficiato del rialzo della Borsa italiana. Anche se occorrerebbe dire l’inverso, ovvero che è stato uno dei protagonisti del rally dei prezzi dell’indice Ftse Mib.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

L’azione è passata dai 6,4 euro del 22 maggio al massimo di periodo di 9,3 euro dell’8 giugno. In circa due settimane l’azione ha guadagnato poco meno del 50%. Per un azione ad alta capitalizzazione è veramente un record. Performance di questo tipo non si vedono spesso neanche in 12 mesi. E il calo di questi giorni offre una opportunità di acquisto e guadagno per chi si è lasciato sfuggire il primo movimento ascendente.

Il margine di apprezzamento

La prima cosa da tenere in considerazione è che prima del crollo dei mercati, a fine febbraio, Unicredit quotava attorno ai 14 euro. Ed è probabilmente lì che tornerà nei prossimi mesi, se non nelle prossime settimane.  Anche se da un paio di sedute i prezzi stanno flettendo, ma una correzione è fisiologica.  Chi ha comprato negli scorsi giorni vorrà monetizzare i guadagni.

La correzione dei prezzi non allarmerà fino a 7,7 euro. Unicredit potrà scendere fino a quel valore senza compromettere l’attuale fase rialzista. E’ solamente con una chiusura sotto questo livello che il quadro si indebolirebbe e tornerebbero le vendite. Mentre con una chiusura, meglio se settimanale, oltre 9 euro, l’azione potrà tornare al primo target di 10, poi 11, 12 euro e infine 14 euro. Acquistando a 9 euro e vendendo a 14, il potenziale di apprezzamento è di oltre il 50%

Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.