Ecco un sorprendente modo per coltivare le carote senza acquistare i semi

La carota è l’ortaggio più comune e utilizzato, tra i più venduti in Italia. Cruda o cotta, usata per impreziosire semplici insalate, come contorno al forno, e addirittura impiegata nei dolci. È un alimento consigliato per le diete, per svezzare i bambini, accontenta più o meno tutti i palati. Il suo nome botanico è Daucus carota, in antichità era spesso confuso con la pastinaca sativa, dal colore chiaro. Una curiosità riguarda il colore, infatti sembra che in origine era viola, solo dopo, gli Olandesi selezionarono quelle di colore arancione, per onorare la famiglia reale. I Romani la usavano per scopi medicinali e, si dice, avesse proprietà afrodisiache. Solo con l’intuizione di Caterina De Medici, la carota arrivò nelle tavole dei signori.

La pianta

Oggi ne esistono 5 tipi differenti per colore e per sapore, quella più nota e commercializzata è quella arancione, ricca di infinite proprietà nutritive, ma pochi riconoscono i suoi fiori. Arrivano in primavera e sono di colore bianco a forma di ombrellino, molto eleganti, con dei frutti profumati. La pianta può raggiungere il metro e mezzo di altezza, fusto slanciato e sottile, foglie pelose. Sarebbe bello e utile riuscire ad avere tutto l’anno le carote, da far crescere in casa o in giardino nell’orto. Ecco un sorprendente modo per coltivare le carote senza acquistare i semi, partendo addirittura dagli scarti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Piantare gli scarti e risparmiare

La parte che solitamente viene gettata via, ovvero la cima dove si trovano foglie e germogli è una miniera d’oro. Dopo aver tagliato una rondella all’estremità di circa 1 cm, con un coltello affilato, si dovrà posizionare in una ciotola con un po’ d’acqua. La parte piatta andrà verso il fondo, l’altra dovrà rimanere fuori dall’acqua. Per circa una settimana cambiare l’acqua a giorni alterni, finché non si vedranno i primi germogli. Successivamente andrà interrata in un vaso lungo o anche in una bottiglia di plastica, rimuovendo la parte superiore, e riempendola di terra. Creare al di sotto dello scarto un po’ di spazio per agevolare la crescita. Lasciare sviluppare la pianta finché non si svilupperanno i semi e nuove carote.

Ecco un sorprendente modo per coltivare le carote senza acquistare i semi, in casa o in giardino.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te