Ecco un antipasto gustosissimo e scenografico per stuzzicare l’appetito degli ospiti in un giorno di festa ed avere grande successo

È una pietanza che ha origini rumene, abbastanza facile da cucinare e che tutti amano mangiare. Di solito è preparata per occasioni speciali, come Natale e Pasqua, ma si cucina anche per altre ricorrenze importanti. Ecco, quindi, un antipasto gustosissimo e scenografico per stuzzicare l’appetito degli ospiti in un giorno di festa ed avere grande successo. È una classica insalata russa con l’aggiunta di carne di manzo, ma anche quella di vitello, pollo o tacchino vanno benissimo: è l’insalata boeuf.

Un po’ di storia

Nel 1860 lo chef belga Lucien Olivier, in uno dei più grandi ristoranti di Mosca, preparò la prima insalata boeuf. Per la sua bravura spesso veniva chiamato nelle case aristocratiche moscovite per preparare dei banchetti. In una di queste occasioni preparò un pasticcio con selvaggina, gamberi, patate, tartufi, sottaceti, uova, maionese e gelatina. Apprezzato molto, ben presto si iniziò a servirlo ovunque. Dopo la rivoluzione russa del 1917, però, gli ingredienti più costosi iniziarono a scarseggiare e si decise di sostituirli con altri più economici. L’insalata boeuf fu così modificata e arrivò ai giorni nostri.

Ecco un antipasto gustosissimo e scenografico per stuzzicare l’appetito degli ospiti in un giorno di festa ed avere grande successo

Di solito questa insalata, per evitare sprechi, si prepara con i rimasugli di carne e verdura che rimangono nel brodo della festa. Di seguito, invece, la ricetta per cuocere separatamente gli ingredienti e creare un ottimo antipasto.

Gli ingredienti per 8 persone sono: 1 kg di manzo, 300 gr di patate a pasta gialla, 150 gr di piselli precotti, 4 carote, 4 cetriolini sottaceto, 3 cucchiai di capperi dissalati, 2 rape bianche, 1 costa di sedano, 1 cipolla bianca, maionese e aneto q.b.

Innanzitutto bisogna lessare il pezzo di manzo con sedano, carota, mezza cipolla e un pugnetto di sale grosso. Nel frattempo sbucciare carote e patate, tagliarle a piccoli cubetti e farle cuocere in acqua leggermente salata (una verdura alla volta). Scolarle un po’ al dente e farle raffreddare completamente prima di metterle in una ciotola.

Sciacquare i capperi e tagliarli a metà, affettare i cetrioli e unirli agli altri ingredienti. Sbucciare la rapa, tagliarla a cubetti, cuocerla e, una volta fredda, aggiungerla al restante composto insieme alla cipolla e ai piselli scolati e sciacquati per bene.

A questo punto, dopo averla fatta raffreddare, si può unire anche la carne.

È il momento di fare la maionese: si può acquistare o provare a farla seguendo la ricetta di questo articolo. Bisognerà incorporarla agli altri ingredienti, amalgamando il tutto. Bisogna riporre l’insalata in frigo per almeno 2 ore e dovrà essere servita ben fresca su un buon crostino di pane o semplicemente coppata direttamente nel piatto e decorata con un ciuffetto di aneto.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te