Ecco tutto quello che c’è da sapere per scegliere il lampadario perfetto per ogni stanza

Una casa ben arredata con tutti i complementi d’arredo e mobili in perfetta armonia è il desiderio di molti. Quando arrediamo una nuova casa o dobbiamo sostituire qualche mobile cerchiamo sempre l’incastro perfetto. Scegliamo il divano in tinta che si abbina perfettamente allo stile della stanza, il tavolino da caffè della giusta dimensione. Insomma curiamo tutti i particolari alla perfezione per avere un effetto da catalogo che fa invidia a tutti. Ma spesso ci capita di trascurare questo oggetto che invece è fondamentale per un risultato stupefacente.

Il lampadario non è solo indispensabile per illuminare alla perfezione un ambiente. Anch’esso deve essere in linea con l’arredamento della stanza, deve essere della giusta dimensione e non rimpicciolire l’ambiente. Scegliere quello più adatto non è semplice e spesso ci rifugiamo nei soliti modelli. O addirittura perché non riusciamo a scegliere lasciamo penzolare il filo con il portalampada dal soffitto anche per anni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Ecco tutto quello che c’è da sapere per scegliere il lampadario perfetto per ogni stanza

Sarà capitato a tutti di aver tralasciato la scelta del lampadario per mesi. Abbiamo finito di arredare tutta la stanza da tanto e ancora non ne abbiamo scelto uno. Non ci sembra mai di trovare quello giusto, quello più funzionale o che si ingloba perfettamente dell’ambiente.

La prima cosa da fare per scegliere un buon lampadario è considerare l’altezza della stanza. Questo vale per ogni ambiente, che si tratti della cucina, del bagno o del salotto. Se vogliamo un lampadario pendente dobbiamo evitare di sceglierne uno troppo imponente in una stanza piccola. Idealmente le misure giuste sarebbero circa 50 cm di larghezza per una stanza da circa 20 mq.

Per quanto riguarda invece l’altezza, un soffitto standard ha un’altezza di circa 270 cm. Per scegliere un lampadario pendente ideale dovremmo lasciare circa 210 cm di spazio tra la parte inferiore del lampadario e il pavimento. Se invece lo posizioniamo direttamente sul tavolo da pranzo possiamo abbassarci ulteriormente.

Passiamo ora al tipo di luce

Se la stanza non è molto grande, il lampadario sarà la nostra unica sorgente di luce. Quindi in questo caso bisognerà scegliere un modello con più lampadine ma che emanino una luce omogenea. Scegliamo lampadine a basso consumo energetico e alto indice lumen.

Per finire consideriamo il nostro stile. Prima di precipitarsi a comprare un lampadario che ci piace dobbiamo prima valutare i fattori precedenti. Dopodiché potremo sceglierne uno industriale che sta bene con la nostra cucina moderna con inserti in legno scuro. O uno più classico, magari in cristallo con tante piccole gocce di vetro.

Ed ecco tutto quello che c’è da sapere per scegliere il lampadario perfetto per ogni stanza. Una volta scelto e installato il nostro lampadario ricordiamoci di una cosa fondamentale, la pulizia. E non limitiamoci al paralume o alla struttura, ricordiamoci anche di spolverare le lampadine. Per una casa davvero pulita e libera dalla polvere non dobbiamo dimenticarci di questo oggetto a cui non tutti pensano.

Approfondimento

Quali lampadine a LED scegliere per la casa a seconda della stanza da illuminare

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te