Ecco tre uomini tra i più cattivi della storia 

La storia dell’umanità è costellata di brutti esempi. Abbiamo imparato a nostre spese che la pace e la fratellanza sono valori per nulla scontati. E, nonostante tutto, ciclicamente si verificano conflitti e guerre di ogni intensità. Qualcuno più di altri, però, ha contribuito a rendere il mondo un posto più brutto con azioni a dir poco spietate. Fare una ragioneria dei morti nel corso tempo sarebbe troppo complicato. Oggi, in questo articolo di ProiezionidiBorsa, ci limitiamo a presentare alcune figure storiche davvero malvagie. Quindi, ecco tre uomini tra i più cattivi della storia. La premessa dovuta è che non tutti gli storici sono d’accordo sulle diverse classifiche esistenti. Vediamo il podio dall’ultimo al primo posto, tenendo conto di diversi periodi storici.

Terzo posto: Attila

Il flagellum dei, ossia il “flagello di Dio”. Il soprannome basterebbe a indicare la crudeltà di questo condottiero unno del 400. All’apice del suo regno, Attila arrivò a controllare i territori di un impero tra i più vasti di sempre. L’impero unno, infatti, si estendeva per grossa parte dell’Asia e dell’Europa. Per lungo tempo dove è passato Attila non è cresciuta l’erba. Terzo posto più che meritato.

Secondo posto: Vlad III di Valacchia

Il “simpatico” soprannome del secondo classificato è noto ai più come “Dracula”. Stiamo parlando del Conte Vlad III di Valacchia che usava impalare le sue vittime. Vissuto nell’odierna Romania nel 1400, Vlad III spese la sua vita per combattere gli acerrimi nemici ottomani dall’invasione dell’Europa orientale.

Primo posto: Pol Pot

Arriviamo in cima al podio con Pol Pot, o meglio Salot Sâr, protagonista del ‘900. Questo rivoluzionario comunista cambogiano ha progettato un disegno genocida che ha portato alla morte oltre 1,5 milioni di cambogiani. Qualcuno obietterà che ci sono stati dittatori che hanno compiuto massacri con ben più vittime nella storia contemporanea. Vero, ma se consideriamo il numero esiguo della popolazione cambogiana, la prospettiva cambia. Si stima, infatti, che in proporzione Pol Pot abbia eliminato quasi un terzo dei suoi connazionali.

Dunque, ecco tre uomini tra i più cattivi della storia: ci siamo permessi di usare un pizzico di leggerezza per trattare un argomento così pesante. Di più, ci auguriamo che personaggi di questo tipo non si presentino più per qualche milione di anni luce.

Consigliati per te