Ecco svelato perché vestiremo militare nelle prossime settimane e alcuni consigli vincenti per abbinamenti eleganti tali da rendere il nostro abbigliamento sempre di tendenza e personalizzato

Molti stilisti hanno riproposto per la primavera in corso la moda militare. Una scelta che verosimilmente interpreta i tempi. Che sono di battaglia, di lotta, di fatica.

Lo scorso anno avevamo puntato sul concetto di “rinascita”, che però non c’è stata. Salvo essere una rapida e anemica parentesi estiva culminata con l’inizio di una battaglia più persistente e tenace della precedente. In sintesi estrema, e forse con un pizzico di presunzione, ecco svelato perché vestiremo militare nelle prossime settimane e alcuni consigli vincenti per abbinamenti eleganti tali da rendere il nostro abbigliamento sempre di tendenza e personalizzato.

Cosa propongono le passerelle

Dopo tale spontanea premessa cerchiamo di capire cosa ci propone il mondo fashion, anche se in verità avremmo tutti bisogno di un po’ di colore.

Intanto la proposta dalle passerelle punta sulla divisa. Cappellini con visiera, parka (giubbotto comodo e impermeabile) e sahariane (giacche). Ancora abiti di lino, scarpe basse dei tipici colori del verde o del marroncino.

Il Ministero della Difesa, tramite una società in house, ha ideato una nuova collezione rigorosamente militare che sarà presentata a giugno al Pitti Uomo.

In questo caso il messaggio di fondo che percepiamo è quello del riuso e del coraggio. Infatti sono state utilizzate coperte e paracadute per ricavare capi di abbigliamento in un’ottica ecosostenibile. Altri valori che sicuramente vengono veicolati sono quelli dell’audacia, della perseveranza ostinata e dello spirito di servizio.

In questo caso c’è un concept (concetto) e un sistema di valori a monte che si sente la necessità di trasmettere per infondere coraggio, spirito nazionale e dedizione. Perché ce ne vuole ancora e per molto tempo.

Tutto il resto possiamo interpretarlo come un effetto risonanza. Ovviamente è un’opinione. Certamente opinabile. Però la tendenza è questa. Lo stile army è di nuovo in voga. Il tema bellico è di scena con un abbigliamento battagliero. Per le donne non mancano i tocchi di eleganza e dettagli conferiti dagli accessori.

Cosa indosseremo e quali gli abbinamenti utili

Ecco svelato perché vestiremo militare nelle prossime settimane e alcuni consigli vincenti per abbinamenti eleganti tali da rendere il nostro abbigliamento sempre di tendenza e personalizzato.

Tornano le camicie con quattro tasche con toppe sul davanti, mostrine sulle spalle e cintura elastica. La fantasia è quella mimetica. Per il gentil sesso sono tornati i pantaloni cargo. Quelli larghi con tasconi. Ovviamente di colore verde. Indubbiamente comodi.

Per evitare di sembrare pronti a impugnare le armi, possiamo abbinarli con blues corte eleganti, di colore chiaro, meglio se con base total white.

Spazio, poi, agli accessori. Possono conferire quel tocco di eleganza che smorza il tono vietnamita.

Abbiamo visto anche i gilet. Anche per donne, rigorosamente a chiazze di colore beige e verdi, con tasche. Vestibilità comoda. Si può abbinare facilmente a jeans strappati e sneakers. Possiamo indossarlo sopra le felpe per un pomeriggio casual dalle poche pretese.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te