Ecco svelato perché il burro è meno calorico dell’olio e di tanti altri alimenti 

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Sono tante le teorie e le spiegazioni che ruotano attorno all’apporto nutritivo degli alimenti e quanto quest’ultimi incidano sull’ingrassamento di una persona.

Tutti coloro che sono abituati a stare attenti al cibo e che seguono, dunque, con regolarità una dieta alimentare precisa, conoscono questi dettagli. Nel momento in cui si acquista un alimento, infatti, non solo chi è a dieta, ma tutti dovrebbero controllare il retro della confezione e saperne leggere i valori.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

L’importanza delle calorie

Nel retro di una confezione, o di una bottiglia, sono riportati, infatti, i valori nutrizionali dell’alimento. Dalle calorie che fornisce alla percentuale di grassi. Tutti i numeri necessari per conoscere le proprietà di quel determinato cibo le troveremo su questa tabella. Controllare le calorie è molto importante in quanto, alimenti che sembrano salutari e magri, potrebbero possederne di più di altri. Questo, ovviamente, potrebbe ingannare.

Sono molti, infatti, a ritenere l’olio un condimento salutare. Sebbene sicuramente sia così, è anche vero che si tratta di un alimento estremamente calorico. Per 100 grammi di prodotto si contano, infatti, circa 900 calorie. Dunque, esagerare nel condimento con l’olio vorrebbe dire ritrovarsi delle sorprese sulla bilancia. Alimenti, invece, che ad una prima impressione potrebbero sembrare più grassi, sono sorprendentemente meno calorici.

Dunque, ecco svelato perché il burro è meno calorico dell’olio e di tanti altri alimenti.

La presenza dell’acqua

Per quanto possa sembrare strano, infatti, il burro è meno grasso dell’olio da un punto di vista calorico, e non solo. Questo perché contiene in media l’80 percento di grassi, un 15 percento d’acqua e il restante 5 percento di proteine.

L’olio, al contrario, non contiene acqua e presenta una struttura formata dal 100 percento di grassi. Sebbene, dunque, il burro sia considerato uno degli cibi più grassi, la verità è un’altra. Con un apporto di 750 calorie circa per 100 grammi di prodotto, il burro si classifica, per apporto calorico, al di sotto di molti altri cibi.

Per quanto possa sembrare incredibile, ecco svelato perché il burro è meno calorico dell’olio e di tanti altri alimenti.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze a riguardo, consultabili qui»)

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te