Ecco svelato finalmente il momento perfetto per mangiare la frutta durante la giornata

La frutta è forse uno tra gli alimenti più importanti per una sana alimentazione. Estremamente importante per fornire tutti quei nutrienti necessari a mantenerci in salute, dovrebbe essere consumata ogni giorno.

Non sono in molti però a sapere che ci sono momenti della giornata in cui assumere la frutta fa ancora meglio al nostro organismo. Ecco allora che in questo articolo troveremo svelato finalmente il momento perfetto per mangiare la frutta durante la giornata.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Due scuole di pensiero

Sebbene sia ampiamente diffuso e riconosciuto che bisognerebbe mangiare almeno tre porzioni di frutta al giorno, meno chiaro è invece quando sia meglio consumarle. Generalmente esistono due scuole di pensiero che preferiscono l’assunzione della frutta in due momenti diversi dalla giornata: la prima vuole che si mangi la frutta lontano dai pasti principali; mentre la seconda consiglia di assumere questo alimento anche a fine pasto.

Nel primo caso, si sostiene che quando la frutta viene consumata a stomaco vuoto la digestione è più veloce e diretta, permettendo così di liberare tutte le sue proprietà: mentre a stomaco pieno potrebbe dar luogo a fenomeni di fermentazione, allungando così i tempi e creando anche possibili crampi e gonfiori.

Nel secondo caso invece, si sostiene che questi problemi alla digestione non dipendano dalla frutta ma da caratteristiche personali. La frutta a fine pasto, al contrario, aiuterebbe a saziare e chiudere in armonia un pranzo o una cena aggiungendo anche fibre, che limitano l’assimilazione dei grassi.

Ecco svelato finalmente il momento perfetto per mangiare la frutta durante la giornata

Possiamo però concludere che il momento migliore per mangiare la frutta è sicuramente di mattino a colazione, oppure come snack o merenda. In questo modo si eviteranno a priori eventuali problemi di gonfiore e digestione, ottenendo così il massimo da questo fantastico alimento. Se però, in ogni caso, ci si vuole concedere un po’ di frutta a fine pasto una piccola porzione difficilmente sarà un problema. Possibilmente anche scegliendo un tipo di frutta che fermenta di meno, come ad esempio mele, ananas o papaya.

L’unica eccezione però è quella di assumere la frutta a fine della cena: l’allungamento dei tempi della digestione appena prima per riposo notturno rende infatti questo momento il meno indicato in assoluto della giornata.

Approfondimento

5 alimenti buoni e genuini per combattere il caldo estivo e la spossatezza

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te