Ecco svelato come coltivare e conservare questa pianta aromatica bella e profumata per averla sempre a disposizione in cucina

L’erba cipollina è una pianta aromatica molto utilizzata in cucina. Si tratta di un’erba perenne molto semplice da coltivare e dal gusto delicato.

Appartiene alla famiglia della cipolla e dell’aglio, anche se ha un gusto decisamente più leggero.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Ricca di vitamine, minerali e fibre è conosciuta per le sue proprietà depurative e antiossidanti.

Si acquista nei supermercati o può essere coltivata tranquillamente in un orto casalingo.

Infatti, coltivandola sarà anche in grado di donare molto colore ai nostri balconi grazie ai suoi fiori molto colorati.

Ecco svelato come coltivare e conservare questa pianta aromatica bella e profumata per averla sempre a disposizione in cucina.

Coltivazione

L’erba cipollina crescerà molto bene in un vaso posizionato in pieno sole o mezz’ombra. Si potranno piantare dei semi o optare direttamente per l’acquisto di piantine da trapiantare.

Questa erba aromatica dovrà essere annaffiata regolarmente senza, però, rendere fradicio il terreno.

Al calare delle temperature sarà necessario sistemarla in casa per permetterle di sopravvivere più a lungo.

Dal momento che si tratta di una pianta perenne potrà sembrare morta durante l’inverno ma rispunterà in primavera.

Conservazione

La raccolta dell’erba cipollina potrà avvenire circa un mese e mezzo dopo la semina.

Tagliare le foglie esterne della pianta per permetterle di ricrescere.

Di solito l’erba cipollina andrebbe consumata subito dopo la raccolta per non farle perdere sapore e aroma.

In caso contrario, bisognerà lavarla accuratamente e farla asciugare sistemandola su un pezzo di stoffa pulito.

Cercare di non strofinare le foglie per non rovinarla o traumatizzarla.

Inoltre, se consumata entro pochi giorni si consiglia di riporla in contenitori di plastica con chiusura ermetica prima di sistemarla in frigorifero. Qui si conserverà alcuni giorni ma nel caso in cui se ne abbia molta a disposizione si consiglia di congelarla.

Prima di congelarla tagliarla ad anelli utilizzando un coltello e riporla nel freezer all’interno di sacchetti mono porzione.

Questa precauzione permetterà di tirare fuori dal congelatore solamente l’erba necessaria evitando di far entrare in contatto con l’ossigeno la rimanente.

Si sconsiglia di essiccare questa erba aromatica perché perderebbe il sapore. Ecco svelato come coltivare e conservare questa pianta aromatica bella e profumata per averla sempre a disposizione in cucina.

Utilizzi

L’erba cipollina potrà essere utilizzata in cucina come sostituta della cipolla e dell’aglio. Per evitare la dispersione dell’aroma si consiglia di consumarla cruda o di aggiungerla alla cottura solamente all’ultimo.

Perfetta per condire patate o insalate sarà ottima anche per donare gusto a pesce e arrosto.

Inoltre, anche i fori di questa pianta sono commestibili, si consiglia di aggiungerli alle insalate.

Per imparare a potare il rosmarino si consiglia questa lettura.

Consigliati per te