Ecco quanto è costato un anno di pandemia alle casse dello Stato

Mentre ci accingiamo ad affrontare un’ipotetica, ma sempre più probabile, terza ondata di contagi, sono trascorsi dodici mesi dall’inizio della pandemia di Covid 19. Ancora non è ben chiara l’evoluzione delle tempistiche che ci porteranno ad una risoluzione definitiva a causa del diffondersi crescente delle varianti del virus.

Abbiamo superato il tetto dei 20.000 casi di positività, il cui tasso è passato al 6,3% con un’incidenza maggiore tra Lombardia, Emilia Romagna e Campania. In crescita sia i ricoveri con sintomi e sia quelli in terapia intensiva oltre agli isolamenti domiciliari. Sono stati superati i 400.000 attuali positivi totali e raggiunte le 97.227 vittime in continuo aggiornamento. Il totale impressionante delle persone contagiate sale a quasi 2.900.000. Tutti dati in aumento che siamo abituati ormai a monitorare quotidianamente ed a registrare purtroppo in crescita costante. Tutto ciò ha avuto un costo importante non solo in termini di capitale umano, ma anche economico.

Ecco quanto è costato un anno di pandemia alle casse dello Stato

Trascorso ormai un anno dall’inizio di questo incubo è il momento di fare bilanci. Uno studio dell’ALTEMS comunicato con l’Instant Report Covid-19 ha reso almeno ben chiari i costi sostenuti dal servizio sanitario nazionale. L’alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi Sanitari dell’Università Cattolica, si è basata sui dati forniti anche dal Ministero della Salute e dai ROD (raggruppamenti omogenei di diagnosi). Tenendo conto che i circa 37 milioni di tamponi eseguiti hanno avuto un costo di circa un miliardo sostenuto dalle Regioni. Ci sono da considerare anche gli aumenti delle assunzioni di personale medico soprattutto anestesisti e rianimatori. Ma a pesare maggiormente sulle casse dello stato per circa 20 miliardi di euro sono stati i quasi 2.300.000 di ricoveri di cui più di 600 milioni solo per le terapie intensive e altrettanti per ricoveri terminati con la morte del paziente.

Ecco quanto è costato un anno di pandemia alle casse dello Stato, cifre da capogiro che in considerazione della situazione attuale non possono che destare preoccupazione. Il bilancio relativo all’anno trascorso se messo in relazione ai contagi attuali e all’evolversi del virus nelle sue varianti infatti non lascia spazio a rosee previsioni. Purtroppo non ci è dato sapere come evolverà quest’emergenza, ci tocca solo attendere e sperare. Come disse Edoardo De Filippo in Napoli Milionaria!: “Adda passa a’ nuttat”.

Consigliati per te