Ecco quali sono le migliori pentole e padelle per una cucina salutare

Dal ferro all’acciaio, e passando per la ghisa, ecco quali sono le migliori pentole e padelle per una cucina salutare. Perché, in base al materiale, le pentole e le padelle non sono tutte uguali in quanto cambia non solo la diffusione, ma pure il rilascio del calore. Con la conseguenza che, in base alla ricetta, solo con la padella o con la pentola giusta sarà possibile esaltare il sapore dei cibi e, nello stesso tempo, mantenere per la pietanza tutte le sue proprietà e caratteristiche nutritive.

Ecco quali sono le migliori pentole e padelle per una cucina salutare

Nel dettaglio, per le lunghe cotture, le pentole migliori sono quelle in terracotta in quanto, per la caratteristica del materiale, sono in grado di cedere il calore molto lentamente. Ma attenzione a lavarle bene in quanto, essendo porose, le pentole in terracotta trattengono gli odori. Al punto che in genere la pentola in terracotta sarebbe bene utilizzarla sempre per cuocere gli stessi cibi.

Pure le pentole in ghisa rilasciano il calore lentamente, con la conseguenza che sono ottime, per esempio, per cucinare gli stufati e le zuppe. Nello stesso tempo c’è però da dire che quelle in ghisa sono pentole non solo poco maneggevoli. Ma pure lavabili solo quando sono completamente fredde.

Per bollire vanno invece bene le pentole in acciaio inox. E questo perché il materiale è tale che con la cottura il calore non si diffonde in maniera omogenea. E, quindi, con le cotture al salto, nelle pentole in acciaio inox il cibo, specie se la fiamma è alta, può rischiare di bruciarsi in alcuni punti.

Passando alle padelle, quella in ferro è praticamente eterna e ideale per le fritture e, in generale, per qualsiasi cottura al salto. Ma per la pulizia occorre fare attenzione nell’evitare che la padella di ferro entri a contatto con sostanze acide.

Attenzione pure alla pulizia delle padelle antiaderenti, avendo sempre la massima cura ed attenzione nell’utilizzare spugnette non abrasive. Inoltre, per cucinare è da evitare di accendere la fiamma quando nella padella antiaderente non ci sono cibi da cuocere. Altrimenti il materiale polimerico di cui è composta rischia di danneggiarsi.

 

Consigliati per te