Ecco quali sono le 3 valide ed economiche alternative per sostituire questo ingrediente che tutti abbiamo in dispensa

In cucina ci sono degli ingredienti che vengono utilizzati spesso non solo per condire i piatti ma anche per pulire la casa. Questi ingredienti, che definiamo “rimedi naturali”, sono sempre presenti nella nostra dispensa.

Uno tra questi è l’aceto, che grazie al suo sapore particolare ci consente di creare dei piatti unici e saporiti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Esistono comunque dei sostituti dell’aceto a cui pochi pensano che ci permettono di gustare piatti dal sapore più delicato ma comunque saporito.

Ecco quali sono le 3 valide ed economiche alternative per sostituire questo ingrediente che tutti abbiamo in dispensa.

Salsa di soia

La prima valida ed economica alternativa per sostituire questo ingrediente che tutti abbiamo in dispensa è la salsa di soia. Questa salsa, che ormai è molto conosciuta anche in Italia, proviene dalla Cina ed è utilizzata principalmente per degustare piatti cinesi o giapponesi.

La salsa di soia può essere utilizzata come sostituto dell’aceto per condire la carne, le verdure, il pesce e tanto altro. Contiene un elevato contenuto antiossidante ed è indicata per le diete povere di sodio.

Yogurt

Anche lo yogurt è un ottimo sostituto dell’aceto, grazie al suo sapore acidulo. L’unica differenza, facilmente osservabile, tra l’aceto e lo yogurt è che quest’ultimo è più corposo. A parte ciò, comunque, lo yogurt è un ottimo accompagnamento per la carne, le insalate miste, il pesce e altro.

Lo yogurt da preferire è quello al naturale o greco.

Limone

Quest’ultima alternativa è sicuramente la più conosciuta tra tutte quelle indicate. Risulta essere valida e anche molto utilizzata, ci stiamo riferendo al succo di limone. Questo frutto è un sostituto perfetto per condire le insalate e i piatti a base di carne o di pesce.

Tutti questi rimedi sopraelencati hanno anche il vantaggio di essere facilmente reperibili.

Ecco quali sono le 3 valide ed economiche alternative per sostituire questo ingrediente che tutti abbiamo in dispensa.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te