Ecco quali sono gli oggetti da portare al mercatino dell’usato per metterli subito in vendita e guadagnare un bel gruzzoletto

Molti italiani avranno notato che negli ultimi anni i mercatini dell’usato sono spuntati come funghi nelle nostre città. E per una buona ragione: l’amore per tutto ciò che è vintage, oltre alle condizioni economiche non proprio rosee di molte famiglie italiane, hanno portato sempre più persone a investire nell’usato. E non si tratta soltanto di vestiti: nei mercatini dell’usato possiamo trovare qualunque cosa: dagli accessori, ai mobili, agli oggetti per la casa, all’attrezzatura specifica, persino tecnologia o oggetti da collezione. Ma se oltre a comprare volessimo anche vendere, quali sono gli oggetti migliori da portare al mercatino dell’usato? Dobbiamo selezionare pezzi che saranno venduti in fretta, ad un buon prezzo e che interessano a tante persone. Vediamo alcuni esempi.

Prima di tutto, cosa non portare

Ci sono alcune regole stringenti su cosa non portare al mercatino dell’usato: oggetti rotti e set incompleti di qualsiasi tipo saranno probabilmente rifiutati. Se vogliamo portare vestiti, controlliamoli prima nel dettaglio. Attenzione alle tasche bucate, alla stoffa rovinata, ai bottoni che mancano. Generalmente, si rifiutano prodotti per la cura personale e alimentari, anche se sigillati. Una volta esclusi questi oggetti, quali sono quelli che invece dovremmo portare?

Ecco quali sono gli oggetti da portare al mercatino dell’usato per metterli subito in vendita e guadagnare un bel gruzzoletto

Il primo consiglio è quello di frugare nei mobili del salotto. Al mercatino dell’usato probabilmente ritireranno subito quel servizio di tazzine della nonna degli anni ‘60 che non fa altro che prendere polvere da decenni. Le case degli italiani sono piene di stoviglie e argenteria di altissima qualità e in condizioni eccellenti, perché non sono state quasi mai usate. Quante volte all’anno utilizziamo quel servizio da bourguignonne per 12 persone che ci è stato regalato al matrimonio? Liberiamocene subito.

Vestiti e soprattutto accessori di marca

Non tutti i capi usati sono uguali. Se nell’armadio abbiamo capi di marche costose e storiche, mettiamoli subito in vendita. Particolarmente apprezzati sono gli accessori come borsette, sciarpe, cappelli, cinture e scarpe. Potremo venderli a un prezzo molto ragionevole.

Attrezzatura sportiva e strumenti musicali

Ecco quali sono gli oggetti da portare al mercatino perché più apprezzati: quelli relativamente costosi e tenuti in buone condizioni. L’attrezzatura sportiva e gli strumenti musicali, ovviamente funzionanti e ben tenuti, sono oggetti apprezzatissimi dai clienti e di solito li acquistano in un batter d’occhio. Certamente a casa nostra ci sono moltissimi oggetti che potremmo rivendere, guadagnandoci dei soldi e liberandoci dall’ingombro.

Anche molti mobili sono preziosissimi. Ad esempio, queste vecchie sedie molto diffuse qualche decennio fa oggi valgono una fortuna per i collezionisti.

Consigliati per te