Ecco quali sono 4 fertilizzanti naturali ottenuti dagli scarti in cucina perfetti sia per le piante di casa che per l’orto

Per tutti coloro che odiano gli sprechi e che sfruttano al massimo ogni cosa, esiste il modo per sfruttare anche gli scarti in cucina. Infatti, esiste il modo per rendere utili anche degli scarti che da sempre si buttano nell’immondizia.

Inoltre, le piante di casa hanno spesso bisogno di una mano per crescere forti e rigogliose. Per questo si ricorre a fertilizzanti che spesso sono costosi e non naturali.

Perciò, ecco 4 fertilizzanti naturali ottenuti da scarti in cucina perfetti sia per le piante di casa che per l’orto.

Alimenti perfetti come fertilizzanti naturali

I fertilizzanti sono delle sostanze che permettono di aumentare la fertilità del terreno per migliorare l’aspetto delle piante e la loro produttività.

Ne esistono diverse categorie, che più si adattano alle diverse esigenze delle varie piante. Tuttavia, esistono alcuni alimenti e scarti alimentari che contengono, così come i fertilizzanti, le sostanze di cui le piante hanno bisogno. Ecco perché è possibile usare questi scarti come fertilizzanti naturali.

Tra di essi ricordiamo: i fondi di caffè, l’acqua di cottura delle verdure, i gusci d’uovo e le bucce delle banane.

Ecco quali sono 4 fertilizzanti naturali ottenuti dagli scarti in cucina perfetti sia per le piante di casa che per l’orto

  • I fondi di caffè: sono ricchi di azoto, magnesio e potassio e quindi sono perfetti fertilizzanti naturali per le piante. Per utilizzare i fondi del caffè, si possono mettere in infusione 3-4 fondi in circa 2 litri di acqua. Dopo aver lasciato riposare per almeno mezza giornata, basterà innaffiare le piante con questo fertilizzante del tutto naturale. Questa opzione è perfetta per le piante da fiore, soprattutto quando si notano foglie ingiallite sulla pianta;
  • L’acqua di cottura delle verdure: le verdure durante la cottura liberano diversi sali minerali e per questo, una volta raffreddata, l’acqua di cottura rappresenterà un ottimo fertilizzante;
  • I gusci d’uovo: contengono molto calcio che serve alle piante per restare in salute. Per utilizzare i gusci d’uovo, basterà farli seccare al sole, sbriciolarli e poi spargerli sul terreno. Oltre a rendere la pianta bella e forte, i gusci d’uovo terranno alla larga le lumache;
  • La buccia di banana: sono ricchissime di magnesio e di potassio e per questo sono perfette per concimare le piante. Per usarle, basterà fare le bucce a pezzetti e spargerli sul terreno.

Ecco, quindi, come riciclare alcuni degli scarti più comuni delle nostre cucine ed ottenere al contempo delle piante magnifiche e rigogliose.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te