Ecco quali piante trapiantare nell’orto a febbraio per avere tante delizie in tavola in primavera

La primavera si sta avvicinando e coloro che hanno un orto si stanno preparando per una bella stagione all’insegna delle coltivazioni. Molti, però, hanno fermato i lavori durante l’inverno, probabilmente bloccati dalle rigide temperature.

Tuttavia, anche in questi mesi l’orto può dare grandi soddisfazioni. Infatti, in questo periodo si possono fare alcuni lavori e piantare alcuni ortaggi che ci saranno utili a fine stagione e anche in primavera. Oggi, quindi, diamo un consiglio in questa direzione, indicando che cosa dovremmo trapiantare in queste settimane. Dunque, ecco quali piante trapiantare nell’orto a febbraio per avere tante delizie in tavola in primavera.

Le piante perfette per il periodo

Nel mese di febbraio, non ci sono tantissimi trapianti da fare, perché ovviamente le temperature sono molto rigide in buona parte della penisola. Gli ortaggi, però, che resistono al freddo ci possono fare molto comodo in questo periodo. Trapiantando ora potremo godere di un buon raccolto già a fine inverno e soprattutto lungo tutta la primavera.

Iniziamo con le fave, che si possono piantare nell’orto fino a fine febbraio, al massimo marzo se viviamo in una zona più fredda. Le fave sono legumi eccellenti e facili da coltivare e ovviamente resistono bene alle temperature più rigide. Esse saranno pronte alla raccolta a metà della primavera, quindi affrettiamoci e iniziamo a piantarle per poterle gustare al più presto.

Ecco quali piante trapiantare nell’orto a febbraio per avere tante delizie in tavola in primavera

Consigliamo poi di piantare i piselli, un altro legume amatissimo e dai centinaia di utilizzi diversi in cucina. Se li trapiantiamo nei prossimi giorni, possiamo ancora raccoglierli sul finire dell’inverno. I piselli resistono bene non solo al freddo, ma anche agli attacchi dei parassiti. Quindi, non dovremo stare troppo tempo all’aperto a fare lavori per la tutela dei piselli.

Febbraio è anche un buon mese per le piante da frutto. In particolare, consigliamo di piantare le fragole, che sono facili da coltivare e non richiedono moltissimo spazio. Anzi, sono anche molto adatte per la coltivazione in vaso, in caso avessimo solo spazio sul balcone. Trapiantiamole già a partire da una piccola piantina e lasciamole crescere. Stiamo attenti alle malattie, perché potrebbero essere attaccati da alcuni funghi.

Per evitare che le fragole si ammalino assicuriamoci di irrigarle in maniera frequente, ma senza bagnare troppo. Sapremo che dobbiamo raccoglierle quando i frutti avranno il loro bel colore rosso tipico delle fragole.

Approfondimento

Ecco i lavori da fare entro febbraio in orto e giardino per mantenerli bellissimi.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te