Ecco quale lettiera per gatti comprare al nostro cucciolo per non sprecare e non inquinare l’ambiente

Se abbiamo un gatto in casa sappiamo anche che, al di là di coccole e nutrimento, l’impegno che ci dà è veramente poca cosa. Il momento del cambio lettiera e della pulizia dell’ambiente circostante ci ruberà si e no qualche minuto al giorno e non ci peserà affatto.

Come per qualsiasi animale domestico che decidiamo di prendere con noi, il nostro gatto merita tutte le cure e attenzioni. Quindi scegliere per lui un cibo di qualità e una buona lettiera saranno solo alcuni dei passi fondamentali da compiere per il suo benessere.

Lettiere di tutti i tipi

Se siamo alle prime armi e stiamo sperimentando quale potrebbe essere la migliore lettiera da prendere per il nostro micio, dovremmo innanzitutto sapere che ne esistono di 3 tipi. Si tratta di lettiere minerali, vegetali o di silice. La prima è la cosiddetta lettiera agglomerante, che forma dei grumi per via dei granuli di bentonite. È molto economica, ma un po’ pesante nel trasportarla.

La seconda è composta da trucioli di legno, segatura o scarti di materiali organici come il mais. È meno agglomerante della prima, ma trasportarla non costa tanta fatica.

Infine la terza, quella composta per lo più da silice, assorbe molto bene gli odori. Non è molto amata dai gatti perché ha dei granuli grossi, simili al sale, che procurano loro dei fastidi. Oltretutto è anche la più costosa tra le tre tipologie, ma molto leggera da trasportare.

A queste tre grandi famiglie appartengono ulteriori sottogruppi, da suddividere in lettiera a grana fine o a grana grossa, e che a seconda delle preferenze del nostro gatto potremmo provare.

Ecco quale lettiera per gatti comprare al nostro cucciolo per non sprecare e non inquinare l’ambiente

Avere un animale in casa ha un costo, quindi dovremmo fare la scelta migliore in termini di spesa e valutare bene i benefici. Al nostro amico animale servirà la lettiera per tutto il tempo che rimarrà con noi.

Dopo aver fatto prove e tentativi, probabilmente la scelta migliore potrebbe rivelarsi la lettiera vegetale a grana fine e biodegradabile. Essa può facilmente essere riutilizzata e gettata anche nel water o nel compostabile. Solitamente i gatti si trovano a loro agio con questo tipo di lettiera in quanto possono scavare benissimo e non provare troppi fastidi.

Dunque, ecco quale lettiera per gatti scegliere. Il nostro felino sarà felice e sereno e noi lo saremo con lui.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te