Ecco quale deodorante scegliere che sia poco inquinante ma soprattutto efficace e delicato sulla pelle

Quando si tratta di deodoranti il dilemma è sempre lo stesso. Meglio quello spray, liquido, roll-on o stick? In commercio c’è una scelta incredibile tra i vari formati e i vari marchi. Ci sono prodotti che promettono una lunga protezione dai cattivi odori, quelli che dovrebbero aiutare a regolare la sudorazione. E anche alcuni tipi di deodoranti che non lasciano macchie sui tessuti.

Ma come destreggiarsi tra tutti questi prodotti e capire quale sia meglio per noi? Oggi lo Staff di ProiezionidiBorsa si occuperà di analizzare le caratteristiche dei diversi deodoranti. Così vedremo di dare una risposta a questa domanda.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Ecco quale deodorante scegliere che sia poco inquinante ma soprattutto efficace e delicato sulla pelle

Bisogna puntualizzare che spesso la scelta del formato è molto personale. C’è chi per comodità preferisce usare lo spray, veloce da applicare e con qualche spruzzata siamo pronti ad uscire. C’è chi invece ha bisogno di un prodotto che sia più duraturo perché soffre di sudorazione eccessiva. Quindi magari sceglie un traspirante in versione spray ma liquida.

Ma se dovessimo basarci su dei fattori oggettivi la questione è ben diversa. Prima di tutto bisogna considerare un fattore estremamente importante al giorno d’oggi, l’inquinamento. Il deodorante spray infatti contiene gas propellenti infiammabili. Infatti l’etichetta posteriore di questi prodotti riporta il simbolo di pericolo, aerosol altamente infiammabile. In più per ottenere questa miscela all’interno del prodotto ci sono sostanze non proprio dermocompatibili. Se abbiamo la pelle delicata meglio evitare lo spray nebulizzante.

Diversa la situazione per la versione spray ma liquida

Infatti questo tipo di formato è perfetto praticamente per tutti. Si asciuga velocemente e la pelle lo assorbe alla perfezione contrastando i cattivi odori. Scegliamone uno che non contenga sali di alluminio e parabeni. Ma che invece contenga sostanze più naturali possibili e sostanze come citrato e derivati degli zuccheri. Così, da poter controllare la sudorazione e il cattivo odore causato dai batteri.

La versione roll on in genere ha una consistenza più leggera, forse meno adatta a chi suda molto. Mentre lo stick è più denso, ma non tutti sono abituati perché fa fatica a sciogliersi bene. Quello in crema infine è leggermente più difficile da applicare in modo omogeneo.

Dunque, ecco quale deodorante scegliere che sia poco inquinante ma soprattutto efficace e delicato sulla pelle. Cerchiamo di capire quale faccia più al caso nostro, consultandoci anche con un dermatologo. Chi ha la pelle molto delicata o chi soffre di iperidrosi potrebbe avere bisogno di prodotti specifici. L’importante è non solo pensare alla praticità, ma leggere sempre l’INCI.

Approfondimento

Come realizzare in pochi semplici passi un deodorante delicato sulla pelle e del tutto naturale

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make-up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te