Ecco quale alimento poco calorico si dovrebbe mangiare prima di pranzo o cena per calmare la fame e combattere le infiammazioni

Seguire una dieta sana ed equilibrata vuol dire assumere una serie di alimenti di qualità e nelle porzioni adeguate. È fondamentale, quindi, bilanciare nel modo giusto il numero di micro e macronutrienti utili per il nostro benessere. Non esistono dei cibi miracolosi che ci fanno perdere peso o guarire dalle malattie. Ma ci sono degli alimenti che aiuterebbero a prevenire alcune patologie. Come il diabete, le malattie legate all’apparato cardiocircolatorio, quelle metaboliche, l’obesità e così via. Inoltre, inserire i giusti prodotti nell’alimentazione quotidiana, ci fornirebbe energia e aumenterebbe le nostre difese immunitarie.

Un piccolo vegetale ma pieno di gusto

Gli esperti raccomandano di consumare 3 pasti al giorno (colazione, pranzo e cena). Inserendo a metà mattina e nel pomeriggio uno spuntino salutare. È fondamentale variare l’alimentazione ogni giorno. Abbiamo una varietà infinita di prodotti tra cui scegliere: pesce, carne, frutta, verdura, legumi, ecc. La verdura, in particolare, è quell’alimento che, pur contenendo poche calorie, riesce a saziare in fretta, grazie alla presenza delle fibre.

Possiamo citare, ad esempio, un vegetale di stagione, dalle origini orientali e che appartiene alla famiglia delle Crucifere. Piccolo, croccante e dal gusto leggermente piccante, viene mangiato principalmente crudo. Ma anche cotto, soprattutto nelle ricette vegane. Ci riferiamo al ravanello, una pianta annuale della quale si mangiano principalmente le radici. Queste hanno una forma tonda e sono di colore rosso o bianco.

Ecco quale alimento poco calorico si dovrebbe mangiare prima di pranzo o cena per calmare la fame e combattere le infiammazioni

Il ravanello è un alimento che possiede pochissime calorie (15 calorie per 100 grammi), per cui si rivela utile e fondamentale nelle diete ipocaloriche. Può essere gustato come spuntino a metà pomeriggio, oppure sarebbe anche perfetto da mangiare prima del pasto principale per placare la fame. Il ravanello è ricco di proprietà benefiche. Pensiamo alla vitamina C, che aiuterebbe ad aumentare le difese e a combattere le infiammazioni. La vitamina B garantirebbe un buon metabolismo e il potassio potrebbe salvaguardare la salute del cuore.

Inoltre, il ravanello svolgerebbe anche un’azione leggermente lassativa, perfetta per regolarizzare il transito intestinale. Ma facciamo attenzione, perché questo vegetale potrebbe interferire con il funzionamento della tiroide. Quindi è necessario rivolgersi al medico di fiducia per ulteriori informazioni. Ecco quale alimento poco calorico si dovrebbe mangiare per non arrivare affamati all’ora di pranzo o cena.

Lettura consigliata

Ecco quanti minuti dovremmo camminare per ridurre la cellulite, bruciare carboidrati e grassi e migliorare la circolazione

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te