Ecco qualche semplice trucco per riparare i lacci delle scarpe

Quando si cammina avere un paio di buone scarpe può fare la differenza tra una bella o brutta esperienza. Ma anche il miglior paio di calzature non basta se si rovinano i lacci: in un periodo come questo in cui le uscite sono rare, non facciamoci cogliere impreparati. Ecco qualche semplice trucco per riparare i lacci delle scarpe ed essere sempre pronti ad una riparazione di fortuna.

A volte il problema è il tessuto sfilacciato del laccio. Altre volte si tratta del piccolo cilindro di plastica alle estremità, che può sfilarsi. Certo potremmo comprare direttamente un nuovo paio di scarpe. Oppure andare in una calzoleria o merceria e procurarci un laccio nuovo. Ma che fare se siamo fuori città, magari per una gita o un viaggio, o magari in montagna o al mare?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ecco qualche semplice trucco per riparare i lacci delle scarpe

Per prima cosa bisogna capire la natura del problema. Se il laccio si è spezzato, magari perché ci siamo impigliati da qualche parte, basteranno ago e filo. Avviciniamo le estremità del laccio e con pochi punti di rammendo il laccio sarà come nuovo. Oltretutto i segni della riparazione saranno praticamente invisibili!

Se il problema è il piccolo cilindro di plastica alle estremità, possiamo risolverlo con un taglierino. Basta prendere un qualsiasi tubo sottile o cannuccia rigida e ritagliare un cilindro della misura che preferiamo. Se i due capi del laccio non sono rovinati, infilare il nastro nel nostro nuovo cilindro sarà un gioco da ragazzi.

Se il problema è il laccio sfilacciato invece, dipende tutto dal materiale e se il laccio è in cotone risolveremo tutto con immergendo la parte rovinata nella colla liquida. In questo modo il bordo sfilacciato si indurirà permettendoci di infilare comodamente l’occhiello.

Per ottenere lo stesso risultato con lacci in materiale sintetico, il metodo è ancora più semplice. Con un accendino mettiamo la parte rovinata sulla fiamma. Il fuoco indurirà l’estremità, e il nostro laccio sarà come nuovo.

E ricordiamo sempre che, se non dovessimo riuscire ad aggiustarlo, ci sono tanti usi alternativi per i nostri lacci troppo vecchi o rovinati.

Consigliati per te