Ecco qualche rimedio della nonna per eliminare le macchie dai tessuti per trasferimento di colore rosso o blu in lavatrice

Mantenere pulita e in ordine una casa richiede impegno e costanza. Ci si deve occupare della polvere sui mobili, della pulizia dei pavimenti, dell’igiene dei sanitari e anche della cucina. Se si ha un animale domestico, poi, bisogna accudirlo al meglio, mantenendo pulita anche la cuccia e tutti gli altri suoi accessori. Nelle faccende domestiche non mancano le attenzioni anche a vetri, lampadari ed eventuali tappeti. A tutto ciò bisogna, inoltre, aggiungere il lavaggio della biancheria di diverso tipo, soprattutto i capi di abbigliamento. Nel farlo occorre fare molta attenzione. Di solito si separano i tessuti e anche i colori diversi. Leggere le etichette è pure importante, in modo da usare detersivi e temperature adatte.

Errori di bucato e rimedi

Può capitare, però, un inconveniente per la fretta o disattenzione, oppure perché si sono aggrovigliati i capi: il trasferimento di colore. Di solito sono magliette o maglioni e anche pantaloni in cotone rosso o blu ad esserne i responsabili. Tirare fuori indumenti con macchie colorate non è piacevole. Per provare a recuperare i capi, ecco qualche rimedio della nonna:

  • se un capo bianco si è macchiato di rosso o blu, metterlo in una bacinella con latte freddo per 30 minuti. Trascorso il tempo, strofinare con una spugnetta e del succo di limone e lavare di nuovo in lavatrice. Invece del detersivo, si può provare il percarbonato di sodio;
  • un altro metodo che si potrebbe provare è quello di metterlo in ammollo con 2 litri d’acqua fredda e 100 ml di aceto, oppure con 30 ml di candeggina. Lavare in lavatrice dopo 30 minuti.

Ecco qualche rimedio della nonna per eliminare le macchie dai tessuti per trasferimento di colore rosso o blu in lavatrice

Un altro rimedio potrebbe essere quello di trattare la macchia con una parte di succo di limone e tre di sale. Strofinare e lavare il capo dopo un’ora.

Il tempismo in caso di trasferimento di colore è essenziale, così come l’uso di acqua fredda. Quella calda, infatti, fisserebbe di più la macchia. Se con questi rimedi alcune macchie persistono, si potrebbe provare un prodotto specifico reperibile nei negozi.

Oltre agli incidenti di bucato, per quanto riguarda il colore blu, ci si può macchiare anche con l’inchiostro delle penne. In questo caso, poggiare il tessuto su una carta assorbente e strofinare la macchia con sale e qualche goccia di succo di limone. Lasciare assorbire l’inchiostro, lavare con acqua e ripetere. Un altro metodo potrebbe essere quello di trattare la macchia con un batuffolo di cotone e alcol oppure acqua e aceto. In ogni caso, dopo lavare il capo in lavatrice.

Approfondimento

Per togliere macchie di vino o aceto balsamico dalla tovaglia non solo latte ma potrebbero servire anche questi rimedi della nonna

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te