Ecco perché tutti stanno versando della vodka nell’acqua per le piante

Ecco perché tutti stanno versando della vodka nell’acqua per le piante. Con la vodka escono dei perfetti cocktail serali, ma c’è chi, come ad esempio i russi, la beve anche liscia. Ma dovete sapere che la vodka non serve solo a creare un mix di cocktail per festeggiare la serata, anzi forse quello è l’ultimo dei suoi utilizzi. La vodka è una bevanda molto alcolica, che se consumata in grande quantità può recare gravi danni al fegato. Questo distillato, dovete sapere, è composto da due semplice elementi: acqua e alcool.

ProiezionidiBorsa TV

Ecco perché tutti stanno versando della vodka nell’acqua per le piante

Essendo la vodka composta al 40% di alcool la rende quasi pari alcool stesso, ma ovviamente più delicata. Infatti è usatissima come disinfettante. Pensate che nella storia la vodka veniva utilizzata per disinfettare anche le ferite. E oggi viene usata anche sulle piante.

Clicca qui per scoprire i benefici del bicarbonato sulle piante

Questo distillato altamente alcolico è perfetto per prendersi cura delle piante. Infatti il suo alto tasso alcolico ha un effetto antibatterico. Per questo motivo, se aggiungete una piccola quantità di vodka a un vaso di fiori, circa un cucchiaino per litro d’acqua, questa ucciderà tutti i batteri che si accumulano nel vaso e sui fiori. In questo modo semplice e veloce eviterai che il tuo bel mazzo di rose appassisca presto. È importante che non facciate, però, ubriacare le vostre piante, perché potreste ottenere il risultato opposto, è comunque alcool. Ecco perché tutti stanno versando della vodka nell’acqua per le piante.

Altri usi

La vodka potete tranquillamente usarla ad esempio se volete disinfettare il vostro rasoio da barba, ovviamente non quelli usa e getta. Oppure ci si può anche cucinare. Le pennette alla vodka sono un ottimo piatto della cucina italiana. E infine la vodka è possibile usarla anche per rimuovere i cattivi odori dai tessuti.

Consigliati per te