Ecco perché tutti stanno sostituendo il burro in cucina con questo ingrediente geniale e non è la margarina

Il burro è la componente immancabile di molte ricette di cucina che siano esse dolci ma anche salate. È il grasso per eccellenza che rende le ricette friabili e morbide al punto giusto.

Il burro nel tempo

Un tempo al posto del burro veniva utilizzato spesso nelle ricette, sia dolci che salate, ma anche per ungere teglie e padelle, lo strutto. Esso derivava direttamente dal grasso del maiale. Successivamente lo strutto venne sostituito dal burro. Una variante utilizzata ancora oggi, meno grassa, che deriva dal latte dell’animale. E non dal grasso sciolto.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Oggigiorno, però, ci troviamo ancora in una fase evolutiva. Il burro nelle ricette viene sostituito con alimenti, talvolta anche vegetali, che danno una consistenza morbida e friabile alle preparazioni, ma tagliano il quantitativo di grassi saturi che invece caratterizzano il burro.

Ecco perché tutti stanno sostituendo il burro in cucina con questo ingrediente geniale e non è la margarina

Per sostituire il burro nelle ricette ci sono diverse alternative, ma oggi  vogliamo soffermarci su un’alternativa vegetale, davvero unica, che è l’avocado.

Le proprietà di questo frutto

Questo frutto, di origine tropicale, negli ultimi anni ha invaso le cucine di tutto il mondo. Esso viene preferito al burro per la sua percentuale di grassi buoni. Infatti, è sì un alimento molto calorico, ma è composto da grassi quali omega 3 e 6. Questi sono utili per abbassare i livelli di colesterolo. E aiutano il sistema cardiocircolatorio a rimanere in salute.

Ma ecco perché tutti stanno sostituendo il burro in cucina con questo ingrediente geniale che non è la margarina

Questo frutto dalla polpa morbida può essere sostituito al burro nelle proporzioni di 1:1. Vale a dire che 100 grammi di burro sono perfettamente sostituite da 100 grammi di avocado.

L’avocado grazie al suo sapore delicato può essere utilizzato sia nelle ricette dolci, a cui conferisce friabilità, morbidezza e anche un certo colorito verdino. Si possono creare biscotti, pasta frolla, pasta brisèe, torte, cheesecake, gelati.

Ma anche in quelle salate, per condire, ad esempio, la pasta. Inoltre è un perfetto sostituto della panna.

Questa alternativa permette di creare favolose ricette anche per chi è intollerante al lattosio. È anche adatto a chi ha scelto di seguire una dieta vegetariana ma soprattutto vegana.

Vogliamo concludere questa breve lettura con una ricettina veloce per creare un burro di avocado da spalmare su delle deliziose fette di pane magari a colazione.

Crema di avocado

Lavare e sbucciare un avocado, schiacciarlo con una forchetta e aggiungere un cucchiaio di succo di limone, mezzo cucchiaio di olio extra vergine d’oliva, mezzo aglio e un cucchiaio di prezzemolo frullato. Conservare la crema in frigorifero per massimo quattro giorni.

Approfondimento 

Come sostituire la farina bianca con quella integrale nelle ricette

Consigliati per te